ISSN 2498-9916 Urbanisticaitaliana.it [Online] - Direttore: Avv. Francesco Barchielli

Corte Costituzionale, marzo 2017

Può risultare costituzionalmente legittima la norma regionale che subordina la pianificazione territoriale di livello regionale ai piani di bacino e ai piani per le aree protette?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VI, marzo 2017

Le opere edilizie realizzate in zona sottoposta a vincolo paesistico possono essere suscettibili di autorizzazione in luogo della concessione allorchè costituiscano pertinenze o volumi tecnici?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, marzo 2017

Può il silenzio – assenso formarsi in assenza della documentazione completa prescritta dalle norme in materia per il rilascio del titolo edilizio?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, marzo 2017

Può il silenzio – assenso formarsi in assenza della documentazione completa prescritta dalle norme in materia per il rilascio del titolo edilizio?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, marzo 2017

Argomenti trattati: Oneri concessori

A quale giursidizione appartengono le controversie attinenti alla domanda di arricchimento senza causa inerenti la determinazione e liquidazione degli oneri concessori?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, marzo 2017

Il provvedimneto di sgombero degli immobili acquisiti al patrimonio comunale è legittimo allorchè gli immobili siano abitati e sia stato assegnato un termine esiguo per liberarli? In tal caso l'amminstrazione può fare ricorso all’autotutela esecutiva o deve invece agire in base alle norme di diritto privato?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione III, marzo 2017

Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi

La mancanza della previa notifica del verbale di accertamento dell’inottemperanza alla demolizione può rilevare ai fini dell'effetto acquisitivo al patrimonio comunale?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VIII, febbraio 2017

Argomenti trattati: Pianificazione

In quale caso la previsione del piano carburanti può costituire di per sé adeguamento urbanistico?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VI, marzo 2017

Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi

Sulla possibilità o meno di intervenire su immobili rispetto ai quali pende istanza di condono.

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VI, marzo 2017

Argomenti trattati: Accesso agli atti

Sul diritto di accesso agli atti in materia edilizia: l’art. 20 c. 6 del T.U. n. 380 del 2001 assicura a qualsiasi soggetto interessato  la possibilità di visionare gli atti del procedimento di rilascio di un permesso di costruire?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, marzo 2017

Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi

In presenza di un intervento edilizio realizzato in assenza del prescritto titolo abilitativo è onere del Comune verificare la sanabilità delle opere in sede di vigilanza sull'attività edilizia?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, marzo 2017

Quand'è che la realizzazione di un soppalco può ritenersi rientrare nel concetto di restauro o risanamento conservativo?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, marzo 2017

Argomenti trattati: Pertinenza urbanistica

[A] Quali caratteristiche deve avere un'opera per poter essere qualificata come pertinenza urbanistica? [B] Può un gazebo essere qualificato come opera minore?

T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione III, marzo 2017

Può l’interessato contestare il pagamento in precedenza effettuato a titolo di oblazione ex art. 36 del d.P.R. n. 380?

T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione III, marzo 2017

La presenza di un'opera pubblica su di un'area illegittimamente occupata può assurgere ad autonomo titolo di acquisto della proprietà della stessa?

T.A.R. Lombardia, Milano,Sezione III, marzo 2017

Sulla responsabilità del curatore fallimentare sull’abbandono dei rifiuti: la curatela fallimentare può essere destinataria di ordinanze sindacali dirette alla tutela dell’ambiente, per effetto del precedente comportamento omissivo o commissivo dell’impresa fallita?

T.A.R. Abruzzo, L'Aquila, Sezione I, marzo 2017

Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi

L'ordinanza di demolizione di opere edilizie abusive rientra nella competenza del dirigente comunale ovvero in quella del Sindaco?

T.A.R. Abruzzo, L'Aquila, Sezione I, marzo 2017

Sul certificato di agibilità e sui rapporti tra questoe le norme urbanistico/edilizie?

T.A.R. Abruzzo, L'Aquila, Sezione I, marzo 2017

Sull'occupazione usurpativa e sulla rinuncia abdicativa del diritto di proprietà.

T.A.R. Liguria, Genova, Sezione II, febbraio 2017

Possono considerarsi immediatamente lesive le norme regolamentari o generali che, individuando con precisione i presupposti impositivi, introducano nuovi prelievi e/o prestazioni? Sulla così detta doppia tutela: può il privato, ancorché decaduto dall’impugnazione dell’atto amministrativo presupposto, rivolgersi al giudice ordinario affinché quest’ultimo, disapplicando l’atto amministrativo illegittimo, accerti la non debenza delle somme richieste con l’atto applicativo del regolamento? 

T.A.R. Calabria, Catanzaro, Sezione II, marzo 2017

Sulla possibilità o meno di procedere all’edificazione attraverso un intervento diretto in deroga alla previsione di operare attraverso una pianificazione attuativa?

T.A.R. Calabria, Catanzaro, Sezione I, marzo 2017

Argomenti trattati: Inquinamento acustico

La competenza ad adottare ordinanze per il contenimento o l’abbattimento delle emissioni sonore spetta al sindaco o ai dirigenti comunali?

T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione I, marzo 2017

Argomenti trattati: Varie

A chi spetta la competenza nell'adozione dell'ordinanza volta ad introdurre una nuova regolamentazione del traffico in varie parti del territorio cittadino con l’intento di apportare variazioni utili e/o necessarie per la cittadinanza nel suo complesso?

T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, marzo 2017

[A] La disciplina dell’autorizzazione paesaggistica può essere derogata dalla normativa regionale attraverso l’introduzione di innovazioni sostanziali e procedurali tali da determinare, in concreto, una disciplina di minor tutela? [B] Sulla delicata e controversa questione dell'applicabilità della normativa sopravvenuta al procedimento amministrativo in itinere.

T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, marzo 2017

A quale giudice vanno proposte le domande risarcitorie e restitutorie relative a fattispecie di occupazione usurpativa, intese come manipolazione del fondo di proprietà privata avvenuta in assenza della dichiarazione di pubblica utilità ovvero a seguito della sua sopravvenuta inefficacia?

T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, marzo 2017

Può l’amministrazione integrare la motivazione del  provvedimento relativo alla non sanabilità di un abuso con un ulteriore e successivo provvedimento?

T.A.R. Emilia Romagna, Bologna, Sezione I, febbraio 2017

Argomenti trattati: Varie

L’intervento pensato per poter dare in locazione parte di un vasto capannone adibito ad attività di stoccaggio comporta di per sè un aumento del carico urbanistico?

T.A.R. Emilia Romagna, Bologna, Sezione I marzo 2017

In quali casi gli interventi di demolizione e ricostruzione e gli interventi di ripristino di edifici crollati o demoliti effettuati con riferimento agli immobili sottoposti a vincoli ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni, possono costituire interventi di ristrutturazione edilizia?

T.A.R. Marche, Ancona, febbraio 2017

Per qualificare un intervento come ristrutturazione può ritenersi sufficiente preservare singole parti dell’edificio originario (quali ad esempio la parte dell’edificio all’interno della fascia di rispetto idrico)?

C.G.A. Regione Sicilia, marzo 2017

Sui cc.dd. “Comuni aeroportuali” e sui ‘piani di rischio’: cosa accade allorchè il piano di rischio non sia stato adottato? In mancanza del “piano di rischio” tutto può essere consentito e i progetti debbono essere valutati tenendo conto solamente della normativa urbanistica, per così dire, “ordinaria”?

T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, marzo 2017

In quali ipotesi può ritenersi esistente un interesse all’annullamento di un atto generale e di pianificazione?

Consiglio di Stato, Sezione IV, marzo 2017

Argomenti trattati: Varie

Le attività professionali «volte a valorizzare e gestire i processi produttivi agricoli, zootecnici e forestali, a tutelare l’ambiente e, in generale, le attività riguardanti il mondo rurale», meglio specificate dall’art. 2 della legge n. 3 del 1976, sono attribuite in modo esclusivo ai dottori agronomi e forestali?

Consiglio di Stato, Sezione IV, marzo 2017

[A] Sul dies a quo della tempestiva proposizione del ricorso laddove si contesti l’an della edificazione (cioè laddove si sostenga che nessun manufatto poteva essere edificato sull’area) ovvero il quomodo della stessa. [B] A presidio di quale esigenza è posto l’obbligo di esposizione del cartello dei lavori?

Consiglio di Stato, Sezione IV, marzo 2017

[A] Sul dies a quo della tempestiva proposizione del ricorso laddove si contesti l’an della edificazione (cioè laddove si sostenga che nessun manufatto poteva essere edificato sull’area) ovvero il quomodo della stessa. [B] A presidio di quale esigenza è posto l’obbligo di esposizione del cartello dei lavori?

Consiglio di Stato, Sezione IV, marzo 2017

Il ricorso alla procedura semplificata di cui all'art. 5, D.P.R. 20 ottobre 1998 n. 447 per la variazione di strumenti urbanistici preordinati all'autorizzazione di insediamenti produttivi contrastanti con il vigente strumento urbanistico, comporta l’abdicazione da parte del consiglio comunale alla sua fisiologica capacità pianificatoria?

Consiglio di Stato, Sezione IV, marzo 2017

Argomenti trattati: Condono edilizio

Quand'è che può considerarsi inverato il silenzio-assenso di cui all’art. 35 della legge n. 47/85?

Consiglio di Stato, Sezione IV, marzo 2017

[A] Il confinante è sempre contro-interessato nei giudizi relativi ai provvedimenti dell’Amministrazione comunale riferiti ad opere edilizie realizzate o realizzande sull’attigua proprietà? [B] Il muro che assuma funzione di sostegno del soprastante declivio può essere ricondotto al genus “costruzione”?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Che rilevanza assumono le osservazioni formulate dai proprietari interessati nella formazione degli strumenti urbanistici?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Argomenti trattati: Lottizzazione abusiva

Quali sono i segnali indicatori della lottizzazione abusiva?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Il danno da occupazione illegittima di un immobile può considerarsi danno in re ipsa? Tale danno può dunque essere oggetto di una presunzione iuris tantum? In quali casi, eventualmente, quest'ultima può essere superata?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Nei procedimenti di contrasto all’abusivismo edilizio è necessaria la partecipazione del privato?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico

In quali casi può ritenersi configurabile un'ipotesi di illegittimità per disparità di trattamento del diniego del nulla osta previsto dall'art. 7, l. 29 giugno 1939 n. 1497 in materia di "protezione delle bellezze naturali"?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Il criterio della decadenza quinquennale può essere esteso anche ai vincoli c.d "strumentali"?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Argomenti trattati: Condono edilizio

Sull'art. 32, comma 27, lett. d), D.L. n. 269 del 2003: quali sono le condizioni che la giurisprudenza (amminstrativa e penale) ritiene necessarie ai fini dell'applicabilità del condono edilizio?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Argomenti trattati: Pianificazione

Il potere di pianificazione urbanistica del territorio deve limitarsi all'individuazione delle destinazioni delle zone del territorio comunale, ed in particolare alla possibilità e limiti edificatori delle stesse o deve, invece, tendere a realizzare anche le finalità economico – sociali della comunità locale?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

L'approvazione di un progetto di opera pubblica in via “preliminare” può costituire concreta violazione delle esigenze generali tutelate dai vincoli di rispetto stradale?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2017

Sull’art. 60, co. 3, l. reg. Toscana n. 10/2010 e sulla compatibilità ambientale di attività che presuppongano il rispetto di specifiche azioni e prescrizioni: il provvedimento adottato ai sensi della predetta norma può risolversi in una sostanziale interdizione sine die dell’attività?

T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione I, febbraio 2017

Argomenti trattati: Perequazione urbanistica

Sul principio perequativo e sulla c.d. ''cessione perequativa''.

T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, febbraio 2017

Sulle diverse finalità perseguite dal vincolo monumentale e dalla valutazione di compatibilità paesaggistica.

T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, febbraio 2017

Le opere realizzate su aree di posteggio oggetto di concessione temporanea di suolo pubblico possono essere considerate precarie in ragione del solo carattere temporaneo della concessione?

Avv. Francesco Barchielli
Direzione scientifica: Avv. Francesco Barchielli
Laureatosi all’Università degli Studi di Firenze nel 2002, dopo aver svolto la pratica forense e superato il relativo esame di abilitazione, l’Avv. Francesco Barchielli ha acquisito una pluriennale esperienza all’interno di società a partecipazione pubblica di rilievo nazionale e locale, nei ruoli di responsabile del procedimento, dell’ufficio gare e contratti, del personale, dell’organizzazione aziendale, della mobilità e dei sistemi informativi. Nel 2004 ha ideato e realizzato la rivista www.urbanisticaitaliana.it specializzata in diritto urbanistico e nel 2008 ha creato la rivista www.appaltieriserve.it, l’unica specializzata sulla fase esecutiva dei contratti pubblici. Oggi è Avvocato libero professionista con attività prevalente in diritto amministrativo e laddove contraddistinti da connotazione amministrativistica anche negli ambiti afferenti al diritto civile, penale e tributario. Relatore in numerosi corsi e convegni si muove sul territorio nazionale per assistere sinergicamente pubbliche amministrazioni, società partecipate, imprenditori e privati.

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it