ISSN 2498-9916
Direttore: Avv. Francesco Barchielli

Corte di Cassazione, Sezione III Penale, dicembre 2017 (ud. 24.5.2017)

La delibera comunale che dichiara l'esistenza di un interesse pubblico prevalente sul ripristino dell'assetto urbanistico violato, sottraendo l'opera abusiva al suo normale destino di demolizione previsto per legge, può fondarsi su valutazioni di carattere generale o riguardanti genericamente più edifici?

T.A.R. Piemonte, Torino, Sezione II, dicembre 2017

Argomenti trattati: Permesso di costruire

Permesso di costruire: in cosa consiste la nozione di "stagionalità" con riferimento alle serre mobili ovvero realizzate con strutture fisse?

Corte di Cassazione, Sezione III Penale, gennaio 2018 (ud. 13.12.2017)

[A] L'ampliamento di un fabbricato preesistente può essere considerato pertinenza ai fini urbanistici? [B] Sulla qualificazione di un intervento come ristrutturazione edilizia.

T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, febbraio 2018

Sulla durata ed il relativo dies a quo di piani particolareggiati e piani di lottizzazione.

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione I, febbraio 2018

Argomenti trattati:

Sui rapporti tra mancata conclusione del procedimento di sanatoria e ordinanza di demolizione.

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione I, febbraio 2018

In materia di adozione degli strumenti urbanistici, in quali ipotesi l'interesse privato del proprietario del suolo inciso dalla pianificazione può ritenersi prevalente sull’interesse pubblico urbanistico?

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione I, febbraio 2018

Sul termine prescrizionale della pretesa creditoria sottesa alla sanzione pecuniaria per abuso paesaggistico.

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione I, febbraio 2018

In quali ipotesi la realizzazione di una tettoia, indipendentemente dalla sua eventuale natura pertinenziale, è configurabile come intervento di ristrutturazione edilizia ai sensi dell'art. 3 comma 1, lett. d), d.P.R. n. 380 del 2001?

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione I, febbraio 2018

Può ritenersi legittimo e ragionevole il provvedimento con cui si impone un vincolo architettonico su di un edificio in stato di completo abbandono e pressoché ridotto a poco più di un rudere grezzo e fatiscente?

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione I, febbraio 2018

Argomenti trattati: Condono edilizio Oneri concessori

Sulla prescrizione del diritto dell’amministrazione comunale al pagamento del conguaglio dovuto a titolo di oblazione per l'accoglimento espresso della domanda di condono.

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione I, febbraio 2018

La presenza di una zona già urbanizzata esclude di per sé la necessità di adozione dello strumento attuativo?

T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, febbraio 2018

Argomenti trattati: Lottizzazione abusiva

In quali ipotesi è possibile parlare di lottizzazione abusiva di terreni a scopo edificatorio?

T.A.R. Lombardia, Brescia, SezioneI, febbraio 2018

Quando è in discussione un intervento d'ampliamento di un insediamento produttivo già esistente, la presenza nel territorio comunale di aree con destinazione industriale esclude la possibilità per il Consiglio comunale di operare, con procedura semplificata, una variante allo strumento urbanistico con riferimento a lotti confinanti con quello sede dello stabilimento?

T.A.R. Lombardia, Brescia, SezioneI, febbraio 2018

Sulla possibilità di realizzare baracche di cantiere provvisorie nonostante la destinazione urbanistica agricola e il vincolo paesistico.

T.A.R. Lombardia, Brescia, SezioneI, febbraio 2018

Argomenti trattati: Standards urbanistici

Sul calcolo delle aree a standard: che incidenza ha sulla possibilità o meno di computo delle aree a standard il fatto che alcune opere si trovino all'interno di edifici ovvero che siano concesse ad uso esclusivo a fronte del versamento di un canone?

T.A.R. Lombardia, Brescia, SezioneI, febbraio 2018

Sulla sopraelevazione in allineamento: in quali ipotesi è possibile sopraelevare a distanza inferiore rispetto a quella prevista dal DM 2 aprile 1968 n. 1444?

Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione siciliana, febbraio 2018

Argomenti trattati: Varie

Breve messa a fuoco dell’istituto del comparto edificatorio.

Consiglio di Stato, Sezione III, febbraio 2018

Quale efficacia temporale hanno i vincoli conformativi posti dal piano di lottizzazione?

Consiglio di Stato, Sezione III, febbraio 2018

Ai fini del calcolo del “percorso pedonale più breve” previsto dall'art. 1, l. 2 aprile 1968 n. 475 per l'individuazione della distanza tra farmacie possono prendersi in considerazione i tratti di strada non percorribili in sicurezza da pedoni a causa dell'assenza di marciapiedi e del transito di auto ad alte velocità?

Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2018

Ai fini della valutazione di compatibilità paesaggistica può affermarsi che realizzare un parcheggio interrato comporta alterazione dell’aspetto visibile dei luoghi?

Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2018

Il riconoscimento del carattere di opere di pubblica utilità delle stazioni radio base e la loro assimilazione ad ogni effetto alle opere di urbanizzazione primaria, ne permette la indiscriminata localizzazione in ogni sito del territorio comunale ?

Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2018

La giurisprudenza che ha riconosciuto l'obbligo di riadottare un provvedimento sanzionatorio dopo il rigetto della istanza di sanatoria, ha affermato un principio generalizzabile ovvero riferibile a solo alcuni specifici procedimenti?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2018

In quali ipotesi è possibile derogare alla regola dell'onerosità della concessione edilizia (oggi permesso di costruire)?

Consiglio di Stato, Sezione V, febbraio 2018

Sulla fascia di rispetto posta a protezione delle strade: in quali ipotesi è possibile realizzare costruzioni proprio sul confine della strada?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2018

Sui locali commerciali e sul relativo pagamento degli oneri concessori: si può parlare di pertinenza urbanistica con riferimento un immobile destinato ad usi commerciali? Che rilevanza assume in tal senso la distinzione tra locali di vendita aperti al pubblico ed il retrostante magazzino?

Consiglio di Stato, Sezione IV, febbraio 2018

Argomenti trattati: Pianificazione

La zonizzazione deve rapportarsi alle caratteristiche morfologiche dei terreni considerati ovvero alla loro classificazione catastale?

Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2018

Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico Demanio

[A] Sul potere (e le relative peculiarità) esercitato dalla Soprintendenza nel procedimento di rilascio dell’autorizzazione paesaggistica. [B] Può ammettersi che una legge regionale introduca innovazioni al regime della compatibilità paesaggistica come regolata dall'art. 146 del d.lgs. n. 42 del 2004? [C] L'autorizzazione al mantenimento della struttura balneare può modularsi differentemente a seconda del periodo (invernale o estivo) di riferimento?

Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2018

I lavori di completamento d’un edificio abusivamente iniziato ne precludono di per sé soli la sanatoria?

Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2018

Argomenti trattati: Vincolo paesaggistico

Nel rilasciare il proprio parere favorevole su di una domanda di condono, più il Comune affermare l’irrilevanza della disciplina paesaggistica sopravvenuta?

Consiglio di Stato, Sezione VI, febbraio 2018

Quali poteri ha il Comune confinante con quello in cui è ubicato o deve essere ubicato un impianto di trattamento di rifiuti?

T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, febbraio 2018

Sui rapporti tra autorizzazione paesaggistica e atto cui la stessa accede.

T.A.R. Abruzzo, L'Aquila, Sezione I, febbraio 2018

Quali elementi occorre verificare per comprendere se una determinata opera abbia o meno carattere precario?

T.A.R. Abruzzo, L'Aquila, Sezione I, febbraio 2018

La possibilità che l'esecuzione dell'ordine demolitorio di una costruzione abusiva rechi pregiudizio alla parte dell'edificio regolarmente edificata sulla base di titoli edilizi può pregiudicarne la legittimità?

T.A.R. Liguria, Genova, Sezione II, febbraio 2018

La preesistenza di una concessione di passo carrabile esclude la possibilità di autorizzare, nei centri abitati, l’occupazione della sede stradale mediante – tra l’altro - banchi di mercato?

T.A.R. Calabria, Catanzaro, Sezione II, febbraio 2018

[A] Ai fini dell'applicazione delle norme in tema di distanze tra fabbricati, quali opere possono essere qualificate come “costruzione”? [B] Di quali elementi occorre darsi carico nel calcolo delle distanze tra costruzioni?

T.A.R. Calabria, Catanzaro, Sezione I, febbraio 2018

La mancata comunicazione dell’avvio del procedimento può condurre all’illegittimità del provvedimento di demolizione?

T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione IV, febbraio 2018

Sul grado di approfondimento che deve connotare la risposta fornita dall'Amministrazione alle osservazioni proposte dai cittadini nei confronti degli atti di pianificazione urbanistica?

T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, febbraio 2018

Il potere di ordinanza ex art.14, D.L. vo 5 febbraio 1997, n. 22 (ora art. 192, D.L.vo n. 152/2006) è assimilabile al provvedimento extra ordinem di cui all'art. 54 D.L. vo n. 267/2000? Che rilevanza assume tale questione sull'individuazione dell'organo competente all'adozione?

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I febbraio 2018

Argomenti trattati: Pianificazione Varie

Può la programmazione urbanistica, ancorché in via indiretta, introdurre misure espulsive degli insediamenti produttivi esistenti? Eventualmente in che limiti?

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, febbraio 2018

Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi Varie

Sulle problematiche relative alla correlazione tra decorso del tempo, consolidamento della situazione di fatto e legittima adottabilità di interventi ripristinatori in materia edilizia: recenti orientamenti giurisprudenziali.

T.R.G.A. Bolzano, febbraio 2018

In quali ipotesi e quanto approfonditamente le scelte pianificatorie di collocazione delle varie zone di utilizzo urbanistico possono essere scrutinate dal giudice amministrativo?

T.A.R. Emilia Romagna, Bologna, Sezione I, febbraio 2018

Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi

I lavori effettuati senza titolo e quelli svolti in totale difformità o in variazione essenziale dello stesso possono essere ricompresi nella categoria residuale della difformità parziale?

T.A.R. Emilia Romagna, Bologna, Sezione I, febbraio 2018

Sulla nozione di "profitto conseguito mediante la trasgressione" di cui all'art. 167, comma 5, D.lgs. 42/2004: quest'ultima ha riguardo soltanto al reale incremento del valore dell’immobile ovvero anche alla riduzione di costi relativi alla sua realizzazione?

T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, febbraio 2018

Sulle valutazioni espresse dalla Soprintendenza circa la compatibilità paesaggistica degli interventi edilizi in aree vincolate: natura e sindacato giurisdizionale.

T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, febbraio 2018

Argomenti trattati: Giustizia amministrativa Varie

Sulla natura e l'impugnazione delle n.t.a.

T.A.R. Puglia, Bari, Sezione I, febbraio 2018

Sull'atto finale della Conferenza di Servizi: a quali amministrazioni va notificato il ricorso con cui se ne contesta la legittimità?

T.A.R. Puglia, Bari, Sezione I, febbraio 2018

Argomenti trattati: Procedimento amministrativo

L'inutile decorso del termine previsto per l'adozione di un atto endoprocedimentale consuma il potere della P.A.?

T.A.R. Puglia, Bari, Sezione I, febbraio 2018

Argomenti trattati: Procedimento amministrativo Varie

Sul contegno che le amministrazioni preposte alla cura di valori e interessi sensibili devono tenere all'interno della conferenza di servizi.

Consiglio di Stato, Sezione VI, gennaio 2018

Argomenti trattati: Sanzioni edilizie per abusi

Ancora sull'approfondimento motivazionale che deve connotare i provvedimenti con cui viene ingiunta la demolizione di un immobile abusivo.

Consiglio di Stato, Sezione VI, gennaio 2018

A quali opere è applicabile la qualifica di pertinenza urbanistica?

Avv. Francesco Barchielli
Direzione scientifica: Avv. Francesco Barchielli
Laureatosi all’Università degli Studi di Firenze nel 2002, dopo aver svolto la pratica forense e superato il relativo esame di abilitazione, l’Avv. Francesco Barchielli ha acquisito una pluriennale esperienza all’interno di società a partecipazione pubblica di rilievo nazionale e locale, nei ruoli di responsabile del procedimento, dell’ufficio gare e contratti, del personale, dell’organizzazione aziendale, della mobilità e dei sistemi informativi. Nel 2004 ha ideato e realizzato la rivista www.urbanisticaitaliana.it specializzata in diritto urbanistico e nel 2008 ha creato la rivista www.appaltieriserve.it, l’unica specializzata sulla fase esecutiva dei contratti pubblici. Oggi è Avvocato libero professionista con attività prevalente in diritto amministrativo e laddove contraddistinti da connotazione amministrativistica anche negli ambiti afferenti al diritto civile, penale e tributario. Relatore in numerosi corsi e convegni si muove sul territorio nazionale per assistere sinergicamente pubbliche amministrazioni, società partecipate, imprenditori e privati.

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it