ISSN 2498-9916 Urbanisticaitaliana.it [Online] - Direttore: Avv. Francesco Barchielli

ARGOMENTO: Case mobili

T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione I, dicembre 2016

Argomenti trattati: Case mobili Permesso di costruire

Sul concetto di precarietà del manufatto edilizio. Una casa prefabbricata può considerarsi precaria?

T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, novembre 2016  

Le opere facilmente rimovibili esigono comunque il rilascio del permesso di costruire? Che rilevanza assume in merito il requisito dell'immobilizzazione rispetto al suolo?

T.A.R. Veneto, Sezione II, gennaio 2016

Argomenti trattati: Case mobili Permesso di costruire

In quali casi roulottes e autocarri devono essere sussunti nella categoria della nuova costruzione e conseguentemente assoggettati al regime del permesso di costruire?

T.A.R. Campania, Salerno, Sezione I, febbraio 2016

Argomenti trattati: Case mobili

[A] La temporaneità dell’esigenza abitativa riferita a case mobili (roulottes e maxi caravan) può escludere la qualificazione delle stesse come “nuove costruzioni”. [B] Sui requisiti della "mobilità" e dell’assenza di "collegamenti di natura permanente al terreno" che devono contemporaneamente sussistere differenziandosi tra loro?

T.A.R. Campania, Salerno, Sezione II, dicembre 2015

Argomenti trattati: Case mobili Permesso di costruire

Per l’installazione di campers e roluttes - qualora questi, anche se non ancorati stabilmente al suolo, siano idonei ad essere utilizzate come abitazioni e diretti a soddisfare esigenze non meramente temporanee e precarie dell’avente diritto - risulta sempre necessario il permesso di costruire?

T.A.R. Toscana, Sezione III, novembre 2015

L’istallazione di manufatti adibiti a cucinotti, ripostigli, depositi in zone destinate al campeggio assume rilevanza ai fini urbanistici ed edilizi? A tal proposito che ampiezza ha la nozione di accessori? Che rilievo assume in tal senso la prassi commerciale in cui sono considerati accessori dei camper e delle roulotte le installazioni facilmente smontabili che si aggiungono ai componenti essenziali del veicolo accrescendone la funzionalità, quali i cucinotti, le verande, i portabici etc.?

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, novembre 2015

Argomenti trattati: Case mobili

Sulle case mobili installate con temporaneo ancoraggio al suolo all’interno di strutture ricettive all’aperto

Corte di Cassazione, Sezione III Penale, ottobre 2015

Argomenti trattati: Case mobili Lottizzazione abusiva

Sulle condizioni per la configurabilità del reato di lottizzazione abusiva allorché sia realizzato tramite la installazione di edifici mobili: ipotesi in cui la Corte ha ritenuto possibile la commissione del reato di lottizzazione abusiva tramite la realizzazione di un campeggio

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, ottobre 2015

Argomenti trattati: Permesso di costruire Case mobili

Lo spostamento di alcune roulottes e la loro ricollocazione sul terreno impone - ai fini dell’accertamento di un abuso edilizio ex art. 3, comma 1, lett. e.5 d.P.R. n. 380/2001- il rinnovo degli accertamenti ?

T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, ottobre 2015

[A] In materia edilizia, può ritenersi legittimo il provvedimento sanzionatorio adottato nei confronti dei proprietari catastali degli immobili abusivamente realizzati e non notificato ai singoli affittuari responsabili della realizzazione dei manufatti? [B] Sull’onere probatorio relativo all’epoca della realizzazione dell’abuso. [C] Sulla natura dei “pre-ingressi” delle roulottes: questi possono essere qualificati come opere complementari e facilmente movibili?

Corte di Cassazione, Sezione III Penale, ottobre 2015

Argomenti trattati: Case mobili

Sul reato di cui all'art. 44, letta b) d.P.R. 3801, con particolare riferimento alla collocazione su un'area di una «casa mobile» con stabile destinazione abitativa in assenza di permesso di costruire

Corte di Cassazione, Sezione III Penale, ottobre 2015

La collocazione su un'area di una «casa mobile» con stabile destinazione abitativa in assenza di permesso di costruire configura il reato di cui all'art. 44, letta b) d.P.R. 380/01?

Corte Costituzionale, luglio 2015

Argomenti trattati: Case mobili

È illegittimo l’art. 41, comma 4, del d.l. n. 69 del 2013 che ha novellato l’art. 3, comma 1, lettera e.5), del D.P.R. 380 del 2001, poiché con violazione delle competenze regionali in materia di turismo ed anche dopo la riformulazione in “ancorché” include tra gli interventi di nuova costruzione ‒ per i quali è richiesto il permesso di costruire ‒ l’installazione di “manufatti leggeri, anche prefabbricati, e di strutture di qualsiasi genere, quali roulottes, campers, case mobili, imbarcazioni, che siano utilizzati come abitazioni, ambienti di lavoro, oppure come depositi, magazzini e simili, e che non siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee”, “ancorché siano installati, con temporaneo ancoraggio al suolo, all’interno di strutture ricettive all’aperto, in conformità alla normativa regionale di settore, per la sosta ed il soggiorno dei turisti”

Regione Toscana. Circolare del aprile 2014 n. 313

Argomenti trattati: Case mobili

Approvazione circolare in merito all’interpretazione del l.r. 42/2000 in rapporto alla l.r. 1/2005 in materia di strutture amovibili posizionate nei campeggi, con riferimento all’impatto sulla disciplina regionale dell’art. 41 comma 4 del decreto legge 69/2013 (convertito con modificazioni in L. 98/2013)

Corte di Cassazione, Sezione III Penale, febbraio 2014

Argomenti trattati: Case mobili

Sulla realizzazione di bungalows e case mobili e sulla corretta interpretazione dell’art. 41, comma 4, del D.L. 69 del 2013

T.A.R. Campania Salerno, Sezione I, novembre 2013

[A] Sulle modifiche apportate, con il d.l. n. 69 del 21.6.2013 (conv. in l. n. 98 del 9.8.2013), al testo dell’art. 3, comma 1, lett. e.5 d.P.R. n. 380/2001, prevedendo esso, attualmente, che integra l’ipotesi della “nuova costruzione” l’installazione di case mobili utilizzate come abitazioni, che non siano dirette a soddisfare esigenze meramente temporanee ancorché installate all’interno di strutture ricettive all’aperto conformemente alla legislazione regionale di settore. [B] Sulla circostanza che le case mobili siano dotate di meccanismi, imperniati su ruote, suscettibili di assicurarne la mobilità, come è del resto implicito nella relativa denominazione (“case mobili”) e nell’appartenenza delle stesse ad un unico genus (cui partecipano anche le roulottes ed i maxi caravan) la cui comune caratteristica sarebbe rappresentata dalla possibilità di spostamento su ruote

T.A.R. Campania Napoli, Sezione III, maggio 2013

Argomenti trattati: Case mobili

Sull’ordinanza di demolizione delle c.d. case mobili

T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, aprile 2012

Argomenti trattati: Case mobili

Sul regime urbanistico delle “case mobili”

T.A.R. Puglia Lecce, Sezione I, settembre 2010

Sull’installazione di case mobili all’interno di una struttura ricettiva con le caratteristiche di camping

T.A.R. Puglia Lecce, Sezione III, novembre 2009

Argomenti trattati: Case mobili

Sul posizionamento di una casa mobile, carrellabile su ruote

T.A.R. Puglia Lecce, Sezione III, settembre 2009

[A] Sull’installazione di una casa mobile installata in un terreno in modo da soddisfare esigenze non temporanee. [B] Sul senso da attribuire al termine “installazione” contenuto nell’art. 3, comma 1 lett. e) punto e6, del d.P.R. n. 380 del 2001. [C] L’ordine di demolizione deve indicare l’area di sedime che sarà acquisita gratuitamente in caso di inottemperanza

T.A.R. Toscana, Sezione III, luglio 2009

Argomenti trattati: Case mobili

Sull’installazione di una casa mobile su ruote appoggiata al suolo

T.A.R. Lazio Roma, Sezione I Quater, luglio 2008

Argomenti trattati: Case mobili

Sul carattere stagionale di strutture posizionate sul territorio e sulla necessità o meno del permesso di costruire. Fattispecie relativa all’installazione di case mobili all’interno di un campeggio

T.A.R. Toscana, Sezione III, maggio 2006

Argomenti trattati: Case mobili

Sulla legittimità o meno dell’ordinanza di demolizione di 9 case mobili realizzate nelle piazzole di un campeggio in assenza di titolo edilizio ma in conformità con quanto previsto dalla legge regionale toscana sul turismo n. 42 del 2000


Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it