Embed RSS
ISSN 2498-9916
Direttore: Avv. Francesco Barchielli

ARGOMENTO: Vendita

T.A.R. Sicilia Palermo, Sez. II, settembre 2016

Argomenti trattati: Condono edilizio Vendita

Il contratto preliminare avente ad oggetto un immobile realizzato in assenza di concessione edilizia, può generare la legittimazione del promissario acquirente alla presentazione dell’istanza di condono ai sensi dell’art. 39, comma 1, della legge 724/94?

T.A.R. Sicilia Palermo, Sezione II, settembre 2016

Sull’art. 40, l. n.47 del 1985: può ritenersi valido il contratto preliminare che abbia ad oggetto la stipulazione di un contratto di trasferimento di immobili non in regola con la normativa urbanistica?

Corte di Cassazione, Sezione VI, aprile 2016

La nullità prevista dall'art. 40 della legge 28 febbraio 1985 n. 47 si estende pure al preliminare di vendita che abbia ad oggetto un immobile abusivo?

Corte di Cassazione, Sezione II Civile, febbraio 2016

Argomenti trattati: Vendita

Può il rifiuto del promissario acquirente di stipulare la compravendita definitiva di un immobile privo dei certificati di abitabilità o di agibilità e di conformità alla concessione edilizia, risultare giustificato?

T.A.R. Abruzzo L’Aquila, Sezione I, dicembre 2015

Può la conformità di opere edilizie in difformità o in assenza di titolo abilitativo previamente rilasciato essere verificata in relazione ad opere non più esistenti al momento del rilascio del titolo ex post ovvero solo virtualmente dichiarate? A quale rischio si espone chi avendo presentato istanza di accertamento di conformità pone in essere, nelle more della definizione del procedimento (e nella incertezza del suo esito), atti traslativi della proprietà (e del possesso) senza avere avuto riscontro positivo dell’istanza?

Corte di Cassazione, Sezione II Civile, dicembre 2015

Argomenti trattati: Vendita

Sulla nullità prevista dall'art. 40 della legge n. 47 del 1985: nel caso in cui l'immobile, munito di regolare concessione e di permesso di abitabilità, non annullati né revocati, abbia un vizio di regolarità urbanistica non oltrepassante la soglia della parziale difformità rispetto alla concessione può essere pronunciata sentenza di trasferimento coattivo ex art. 2932 cod. civ.?

Corte di Cassazione, Sezione I Civile, ottobre 2015

Sui trasferimenti di immobili irregolari avvenuti nell'ambito di procedure esecutive anche concorsuali, come il fallimento

T.A.R. Molise, Sezione I, marzo 2014

Argomenti trattati: Vendita

In generale la scelta del criterio di aggiudicazione di un’asta pubblica per l’alienazione di un immobile (schede segrete o pubblico incanto) rientra nella discrezionalità dell’amministrazione

T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione I, novembre 2013

Argomenti trattati: Vendita

Sull’alienazione a trattativa privata di un’immobile di proprietà di una IPAB nei confronti di una ONLUS

T.A.R. Umbria, Sezione I, agosto 2013

[A] E’ inammissibile il cumulo alla domanda di accertamento dell’illegittimità del silenzio rifiuto e della domanda di annullamento delle deliberazioni, non potendosi introdurre due distinti mezzi, disciplinati da differenti riti. [B] Il c.d. “preavviso di diniego” assume natura di atto non provvedimentale, privo di carattere lesivo, non autonomamente impugnabile. [C] Sulla possibilità da parte della Giunta di attribuirsi la competenza a deliberare l’alienazione del diritto di proprietà o la costituzione del diritto di superficie in favore di terzi, ove nel bilancio di previsione annuale o pluriennale l’organo consiliare ne contempli la relativa entrata unitamente agli elementi essenziali del contratto. [D] L'art. 10-bis esprime l'intenzione di stimolare soluzioni anche consensuali, ove possibile, circa l'esercizio del potere, ivi naturalmente compresa la conclusione di accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento ai sensi dell'art. 11 l. 241/90. [E] Sulla non corrispondenza contenutistica tra il preavviso di diniego e il provvedimento negativo. [F] Anche nelle trattative per la formazione di accordi sul contenuto del provvedimento ai sensi dell’art 11 L. 241/90 è configurabile una responsabilità precontrattuale dell’Amministrazione

T.R.G.A. Bolzano, giugno 2013

Argomenti trattati: Vendita

Sono esclusi dalla prelazione agraria tutti i terreni la cui destinazione, seppur non edificatoria, sia comunque da considerare urbana in contrapposizione ad agricola

T.A.R. Campania Napoli, Sezione I, giugno 2012

Argomenti trattati: Vendita

Il contenuto dell’atto trascritto è l’unica notizia che fa fede per il terzo e di tale contenuto è responsabile il soggetto richiedente la trascrizione mediante la relativa nota che - per legge - si sostanzia in un riassunto dell’atto da trascrivere

T.A.R. Campania Napoli, Sezione IV, giugno 2012

Lo stato di ignoranza della sanzione di rimozione dell’abuso edilizio da parte dell’acquirente può costituire valida causa di invalidità del contratto, ma non è idonea a rimettere in termini l'acquirente per l'impugnazione del provvedimento lesivo

T.A.R. Piemonte, Sezione I, luglio 2011

Argomenti trattati: Vendita Convenzioni urbanistiche

[A] Sulla legittimità o meno dell’inserimento del piano delle dismissioni previsto dalla l. 133 del 2008 di un’area di proprietà pubblica destinata a “verde pubblico”. [B] Sulla possibilità o meno da parte del Comune di dare una diversa destinazione urbanistica alle aree acquisite in sede di convenzioni urbanistiche al fine della realizzazione di opere di urbanizzazione

T.A.R. Campania Napoli, Sezione VIII, marzo 2011

Argomenti trattati: Vendita

Tutte le vicende traslative del diritto di proprietà relative a beni immobili rientrano nella competenza del Consiglio Comunale

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, febbraio 2011

Sul caso in cui il certificato di agibilità relativo all’immobile venduto non sia stato rilasciato e non possa esserlo per le caratteristiche dell'immobile

T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, gennaio 2011

Deve ritenersi un dovere, per chi intende acquistare un immobile, accertare la regolarità urbanistica ed edilizia dello stesso anche tramite soggetti che hanno maggiore competenza tecnica in materia e che lo assistono nell’acquisto, come i notai e le agenzie immobiliari

T.A.R. Abruzzo Pescara, Sezione I, gennaio 2010

Argomenti trattati: Demanio Vendita

Un ex tracciato ferroviario, ridotto a relitto senza alcuna destinazione di pubblico servizio è cedibili a terzi

Consiglio di Stato, Sezione VI, dicembre 2009

Argomenti trattati: Vincolo storico artistico Vendita

Sulla possibilità o meno di opporre a terzi il vincolo storico artistico non trascritto presso la competente conservatoria dei registri immobiliari

T.A.R. Sardegna, Sezione II, dicembre 2009

[A] La giurisprudenza amministrativa riconduce alla trascrizione l’opponibilità ai terzi dei vincoli e degli oneri derivanti dalla lottizzazione. [B] Sull’obbligazione di realizzare le opere di urbanizzazione previste in convenzione e sulla sua opponibilità agli acquirente degli edifici realizzati dal costruttore

Corte Costituzionale, dicembre 2009

Argomenti trattati: Demanio Vendita Pianificazione

L’art. 58 del d.l. 25 giugno 2008, n. 112, stabilendo l’effetto di variante urbanistica del piano delle alienazioni, si risolve in una normativa dettagliata che non lascia spazi d’intervento al legislatore regionale, ponendosi così in contrasto con il parametro costituzionale

Corte di Cassazione, Sezione III Penale, ottobre 2009

[A] Sul reato di lottizzazione abusiva. [B] L'alienazione frazionata dei singoli immobili deve ritenersi intimamente connessa al frazionamento in lotti del terreno sui quali quegli immobili sono stati edificati. [C] L'acquirente non può sicuramente considerarsi, solo per tale sua qualità, “terzo estraneo” al reato di lottizzazione abusiva. [D] I soggetti che acquistano devono essere cauti e diligenti nell'acquisire conoscenza delle previsioni urbanistiche e pianificatorie di zona. [E] Sulla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo riguardo alla confisca dell’immobile prevista dall’44, secondo comma del D.P.R. 380 del 2001

T.A.R. Toscana, Sezione III, settembre 2009

[A] Sull'utilizzo di una porzione di residenza turistico alberghiera come abitazione e sulle sanzioni urbanistiche e penali che ne conseguono anche a carico degli attuali proprietari. [B] Sul mutamento di destinazione d’uso di residenze turistico alberghiere e sulla responsabilità per colpa del notaio

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, giugno 2009

Argomenti trattati: Vendita

[A] Sulle responsabilità dell’appaltatore nei confronti dell’acquirente per i difetti della costruzione derivanti da vizi ed inidoneità del suolo, anche quando gli stessi sono ascrivibili alla imperfetta od erronea progettazione fornitagli dal committente. [B] In questi ultimi vent’anni la geologia e la geotecnica non hanno subito evoluzioni tali da rivoluzionare il metodo di calcolo delle fondazioni edilizie

Corte di Cassazione, Sezione II, marzo 2009

Argomenti trattati: Vendita

Sulle sanzioni di nullità degli atti tra vivi – ex lege 47 del 1985, artt. 17 e 40 – in caso di difformità della realizzazione edilizia rispetto alla licenza o alla concessione e, in generale, dal difetto di regolarità sostanziale del bene sotto il profilo del rispetto delle norme urbanistiche

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, marzo 2009

Argomenti trattati: Vendita

Sulla sussistenza o meno di un inadempimento da parte del venditore qualora la parte acquirente fosse a conoscenza, sin dalla stipula del preliminare, che l’immobile non era provvisto di abitabilità o non era in condizione di essere dichiarato abitabile

Corte di Cassazione, Sezione III, gennaio 2009

Argomenti trattati: Vendita

In assenza della licenza di abitabilità un immobile non acquista la normale attitudine a realizzare la sua funzione economico-sociale in sede di compravendita

Corte dei Conti, Sezione Lombardia, marzo 2009

Argomenti trattati: Vendita

Sull’interpretazione dell’art. 77 bis, comma ottavo, del D.L 112/2008, convertito nella legge 133/2008, riguardo alla possibilità o meno di utilizzare, ai fini del rispetto del patto di stabilità, i proventi delle alienazioni di pacchetti azionari e di beni immobili utilizzati per spese di investimento o per riduzione del debito non debbano

Corte Costituzionale, gennaio 2004

Argomenti trattati: Vendita

Sul certificato di destinazione urbanistica

Corte d’Appello di Firenze, Sezione II, dicembre 2008

Argomenti trattati: Vendita

Sugli artt. 17 e 40 della legge 28 febbraio 1985, n. 47 che comminano la nullità degli atti tra vivi con i quali vengano trasferiti diritti reali su immobili in mancanza di indicazione nella concessione edilizia

T.A.R. Emilia Romagna Parma, Sezione I, novembre 2008

Argomenti trattati: Vendita

Sulle legittimità o meno della decisione comunale con la quale si impone al costruttore lo scomputo del contributo statale relativo all’efficienza energetica degli edifici pari al 55% degli extra costi – ex art. 1, comma 351, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 - dal prezzo di vendita degli alloggi

Corte di Cassazione, Sezione II, giugno 2008

Argomenti trattati: Vendita

Sulla mancanza del certificato di abitabilità e sulle conseguenze riguardo all’atto di trasferimento di proprietà

Decreto Legge giugno 2008 n. 112. Art. 58

Argomenti trattati: Vendita

Art. 58. “Ricognizione e valorizzazione del patrimonio immobiliare di regioni, comuni ed altri enti locali”

T.A.R. Lombardia Brescia, Sezione I, maggio 2008

Argomenti trattati: Vendita

Il diritto di proprietà – al pari di ogni altro diritto reale – non può, in assenza di altri e più qualificanti elementi, essere provato in base alla mera annotazione di dati nei registri catastali

Consiglio di Stato, Sezione VI, maggio 2008

Argomenti trattati: Vendita

[A] Con l’art. 13 commi I e II della Legge 8 ottobre 1997, n. 352 è stata introdotta la procedibilità d’ufficio per condotte di danneggiamento/deturpamento incidenti su beni immobili “compresi nel perimetro dei centri storici”. [B] Sulla c.d. “cartolarizzazione dei beni pubblici” e sulla possibilità di considerare «non di pregio», con conseguente titolo alla riduzione del corrispettivo nella misura del 30% rispetto al valore di mercato, dell’immobile posto nel centro storico versante in condizioni di degrado

Ministero dello Sviluppo Economico. Circolare marzo 2008

Argomenti trattati: Vendita

Quesiti interpretativi concernenti l’articolo 13 del Decreto Ministeriale 22 gennaio 2008 n. 37

Consiglio di Stato, Sezione VI, marzo 2008

Argomenti trattati: Vendita

Sulla sussistenza o meno del diritto di prelazione agraria in favore dell'affittuario coltivatore di fondo rustico o del proprietario del fondo confinante, nel caso di conferimento di detto fondo rustico in una società di capitali o di cessione di quote di una tale società

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, febbraio 2008

Argomenti trattati: Vendita

Sulla clausola inserita nel contratto di compravendita con la quale si stabilisce che locali del sottotetto non potranno mai essere destinati ad usi diversi dall’abitazione del proprietario dell’appartamento, né venduti separatamente

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, luglio 2007

Argomenti trattati: Vendita

Qualora un contratto di compravendita di un fondo contenga la costituzione di un diritto di servitù in favore dell’immobile alienato, è necessario che la relativa nota di trascrizioni menzioni anche la costituzione della stessa servitù

Corte di Cassazione, Sezione III Civile, marzo 2007

Argomenti trattati: Vendita

Sulla possibilità o meno di richiedere il rilascio del permesso di costruire da parte del promissario acquirente

Corte di Cassazione, Sezione II Civile, febbraio 2007

Argomenti trattati: Vendita

Sulla consegna dell’immobile effettuata prima della stipula del contratto definitivo e sulla decorrenza o meno del termine di decadenza per opporre i vizi noti

Corte d’Appello di Firenze, Sezione II, febbraio 2007

Argomenti trattati: Vendita

Sulla funzione della caparra confirmatoria nel contratto di compravendita immobiliare

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, febbraio 2007

Argomenti trattati: Vendita

[A] Sulla vendita di “aliud pro alio” per la sopravvenienza di norme limitative o abolitive della facoltà di costruire su un determinato terreno promesso in vendita come edificabile. [B] Sulla possibilità o meno di dichiarare la nullità di un atto di compravendita avente ad oggetto un immobile costruito non in assenza di concessione edilizia, ma in difformità - totale o parziale - dalla stessa

Fondo per gli acquirenti di immobili da costruire

Argomenti trattati: Vendita

Contributo dei costruttori fissato al 5‰ dell’importo della fideiussione

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, gennaio 2007

Argomenti trattati: Vendita

Sulle risultanze catastali e sulla loro validità o meno per stabilire la titolarità del diritto di proprietà

Agenzia del Territorio. Circolare del agosto 2006 n. 5

Argomenti trattati: Vendita

Art. 2645-ter del codice civile. Trascrivibilità degli atti di destinazione per fini meritevoli di tutela - Modalità di attuazione della pubblicità immobiliare

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, giugno 2006

Argomenti trattati: Vendita

Il contratto con il quale le parti convengono di trasferire una determinata estensione immobiliare da distaccarsi da una entità di maggiori dimensioni, non è affetto da nullità per indeterminatezza dell’oggetto bensì costituisce vendita alternativa o di genere limitato

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, febbraio 2006

Argomenti trattati: Vendita

Con il contratto definitivo le parti possono anche determinare un oggetto diverso di quello previsto nel preliminare, ma ciò solo per espressa e concorde volontà

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, dicembre 2005, n. 1894

Argomenti trattati: Vendita

Non costituisce causa d’inadempimento grave, e quindi produttivo di risoluzione contrattuale, il fatto della mancanza del rilascio della licenza di abitabilità al momento della stipula dell’atto di compravendita

Multiproprietà. Codice del Consumo. D.Lgs. settembre 2005, n. 206

Argomenti trattati: Vendita

Nel nuovo "Codice del consumo" una disciplina puntuale della "multiproprietà"

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, novembre 2005, n. 1527

Argomenti trattati: Vendita

In tema di compravendita immobiliare, ai fini dell’individuazione dell’immobile oggetto del contratto, i dati catastali non hanno valore determinante

ANIA - Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici

Argomenti trattati: Vendita

Comunicazione 19 settembre 2005 Prot. 0295. Polizze per la tutela dell'acquirente immobiliare ai sensi del D.lgs 20 giugno 2005 n. 122

Agenzia del Territorio. Volumi di compravendita immobiliare

Argomenti trattati: Vendita

Osservatorio Mercato Immobiliare - OMI. I volumi di compravendita: la loro utilità informativa per l’investimento o la valutazione immobiliare

T.A.R. Emilia Romagna Bologna, Sezione II, ottobre 2005, n. 1562

Argomenti trattati: Vendita

Sulla possibilità di invocare il principio della c.d. presupposizione da parte del privato che abbia acquistato dal Comune un’area divenuta poi inedificabile

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I, settembre 2005, n. 1339

Argomenti trattati: Vendita

L'articolo 40 della legge n. 47 del 1985 è applicabile soltanto ai contratti di trasferimento della proprietà, rimanendo esclusi i contratti preliminari

Corte d’Appello di Firenze, Sezione I Civile, agosto 2005, n. 1140

Argomenti trattati: Vendita

Sulla sanzione della nullità, prevista dall'art. 40 l. 28 febbraio 1985 n. 47, per le fattispecie negoziali relative ad immobili privi della necessaria concessione edificatoria


Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
Tel: +39 339.34.00.116 - Fax: +39 055.56.09.352
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it