Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Sicilia, Catania, Sez. III, 30 marzo 2021
Autore: Gherardo Lombardi - Pubblicato il 9 aprile 2021

Sulla motivazione, in caso di inottemperanza all’ordine di demolizione, dell’acquisizione dell’area di sedime, nonché quella necessaria, secondo le vigenti prescrizioni urbanistiche, alla realizzazione di opere analoghe a quelle abusive, ai sensi dell’art. 31, comma 3 del D.P.R. 380 del 2001.

SENTENZA N. ****

In materia di inottemperanza all'ordine di demolizione, mentre per l'area di sedime l'automatismo dell'effetto acquisitivo rende superflua ogni motivazione, l'individuazione di un'area ulteriore da acquisire, oltre a dover essere precisata con apposite indicazioni relative all'estensione, deve essere giustificata dalla ricorren...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

L'automatismo dell'effetto acquisitivo rende superflua ogni motivazione, relative all'estensione deve essere giustificata dalla ricorrenza, l'individuazione di un'area ulteriore da acquisire oltre. fini urbanisticoedilizi che siano destinate ad occupare, sentenza n in materia di inottemperanza all'ordine, a dover essere precisata con apposite indicazioni. di una esplicitazione delle opere necessarie ai, di demolizione mentre per l'area di sedime, l'intera zona di terreno che il comune. intende acquisire.