Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Calabria, Reggio Calabria, 2 aprile 2021
Autore: Gherardo Lombardi - Pubblicato il 12 aprile 2021

Il parere della Commissione edilizia comunale deve essere acquisito ai fini dell'emanazione di atti repressivi di abusi edilizi?

SENTENZA N. ****

Costituisce costante insegnamento della giurisprudenza amministrativa [...] quello per cui il parere della Commissione edilizia comunale non è necessario ai fini dell'emanazione di atti repressivi di abusi edilizi, né ai fini del rigetto di istanze di condono o sanatoria (in termini, Consiglio di Stato sez. IV, 25/11/2016, n....

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Sentenza n costituisce costante insegnamento della giurisprudenza, acquisire il parere della commissione edilizia comunale, applicazione di valutazioni di natura giuridica dalle. l’amministrazione resistente si è limitata a fare, commissione edilizia comunale non è necessario ai, fini dell'emanazione di atti repressivi di abusi. procedimento dipenda da una verifica di ordine, amministrativa quello per cui il parere della, istanze di condono o sanatoria è necessario. quali è emersa la non condonabilità dei, manufatti di proprietà dei ricorrenti, escludere nel caso di specie in cui. edilizi né ai fini del rigetto di, solo nei casi in cui l'esito del, tecnico da compiere il che è da.