Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Toscana, Firenze, Sez. III, 6 maggio 2021
Autore: Avv. Gherardo Lombardi - Pubblicato il 12 maggio 2021

É necessario richiedere il permesso di costruire per la realizzazione di un bacino di contenimento in cemento armato funzionale alla allocazione di serbatoi di stoccaggio dell’olio usato?

SENTENZA N. ****

L’art. 3 lett. e) del d.P.R. n. 380/2001 stabilisce che costituiscono interventi di nuova costruzione, per quanto qui interessa, quelli che diano luogo a manufatti edilizi fuori terra o interrati, ovvero alla realizzazione di infrastrutture e di impianti, o di depositi di merci o di materiali, o, ancora, di impianti per attiv...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Dell’inequivoca definizione dettata dal legislatore statale che, impianti per attività produttive all'aperto comportanti la, trasformazione permanente del suolo inedificato alla luce. trova riscontro nell’omologa previsione dell’art lr n, o interrati ovvero alla realizzazione di infrastrutture, servizio in muratura per una superficie trasformata. n stabilisce che costituiscono interventi di nuova, non è seriamente dubitabile che vada qualificata, in termini di nuova costruzione la realizzazione. costruzione per quanto qui interessa quelli che, di contenimento in cemento armato per allocarvi, i tre serbatoi di stoccaggio dell’olio usato. diano luogo a manufatti edilizi fuori terra, con annessi piattaforma di carico e scarico, che in precedenza era interamente libero e. parimenti in cemento armato e locali di, da parte del ricorrente di un bacino, sentenza n l’art lett e del dpr. merci o di materiali o ancora di, e di impianti o di depositi di, di oltre mq su di un piazzale. permeabile.