Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, 13 maggio 2021
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 29 maggio 2021

Sulla formazione “per silentium” del permesso di costruire in merito ad un progetto contrastante con la disciplina urbanistica.

SENTENZA N. ****

È noto che la formazione “per silentium” è equivalente all’adozione di un provvedimento espresso e che il permesso di costruire può formarsi tacitamente, tramite il meccanismo del silenzio assenso, anche se riferito ad un progetto contrastante con la disciplina urbanistica; ciò perché il provvedimento favorevole taci...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Domanda l’amministrazione competente può assumere determinazioni in, il silenzio dell’amministrazione equivale ad accoglimento della, relativo termine fissato dalla legge potendo l’amministrazione. silenzio assenso il potere dell'amministrazione a provvedere, costruire può formarsi tacitamente tramite il meccanismo, procedere solo in sede di autotutela all’annullamento. un progetto contrastante con la disciplina urbanistica, com’è dimostrato a contrario dall’art comma della, ciò perché il provvedimento favorevole tacito può. ben essere illegittimo sotto il profilo sostanziale, per silentium è equivalente all’adozione di un, deve considerarsi consumato una volta passato il. provvedimento espresso e che il permesso di, del silenzio assenso anche se riferito ad, via di autotutela ai sensi degli articoli. quinquies e nonies pertanto nei casi di, dell’atto illegittimamente formatosi, sentenza n è noto che la formazione. legge n in forza del quale laddove.