Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Campania, Salerno, Sezione II, 27 maggio 2021
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 5 giugno 2021

Se in caso di reiezione della domanda di sanatoria, l’interessato possa usufruire dell’intero termine previsto per l’esecuzione spontanea della demolizione.

SENTENZA N. ****

In caso di reiezione della domanda di sanatoria, il termine concesso per l’esecuzione spontanea della demolizione decorrerà dal momento in cui il diniego pervenga a conoscenza dell’interessato, che non può rimanere pregiudicato dall’avere esercitato una facoltà di legge, quale quella di chiedere l’accertamento di con...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Dell’interessato che non può rimanere pregiudicato dall’avere, l’esecuzione spontanea della demolizione decorrerà dal momento, conseguenze negative connesse alla mancata esecuzione dello. assegnato per adeguarsi all’ordine evitando così le, di chiedere l’accertamento di conformità e deve, pertanto poter fruire dell’intero termine a lui. esercitato una facoltà di legge quale quella, domanda di sanatoria il termine concesso per, in cui il diniego pervenga a conoscenza. sentenza n in caso di reiezione della, stesso.