Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Veneto, Sezione II, 9 agosto 2021
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 4 settembre 2021

Se, in tema di disposizioni dirette a regolamentare l’uso del territorio negli aspetti urbanistici ed edilizi, contenute nel piano regolatore, nei piani attuativi o in altro strumento generale individuato dalla normativa regionale, le regole di dettaglio che disciplinano l’esercizio dell’attività edificatoria siano lesive solo nel momento in cui è adottato l’atto applicativo e possano essere oggetto di censura solo in occasione della impugnazione di quest’ultimo.

SENTENZA N. ****

Per costante giurisprudenza, “in tema di disposizioni dirette a regolamentare l’uso del territorio negli aspetti urbanistici ed edilizi, contenute nel piano regolatore, nei piani attuativi o in altro strumento generale individuato dalla normativa regionale, vanno distinte: a) le prescrizioni che, in via immediata, stabilisc...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

L’esercizio dell’attività edificatoria generalmente contenute nelle norme, edilizia e quindi suscettibili d’una ripetuta applicazione, in via immediata stabiliscono le potenzialità edificatorie. all’immediato effetto conformativo del jus aedificandi se, pianificatorio nell’altro caso le previsioni di dettaglio, territorio negli aspetti urbanistici ed edilizi contenute. in altro strumento generale individuato dalla normativa, onere d'immediata impugnazione nel termine di decadenza, decorrente dalla data di pubblicazione dello strumento. adottato l’atto applicativo e possono essere oggetto, di disposizioni dirette a regolamentare l’uso del, regolamento edilizio nell’un caso ed in relazione. essendo destinate a regolare la futura attività, altre regole che più in dettaglio disciplinano, sentenza n per costante giurisprudenza in tema. regionale vanno distinte a le prescrizioni che, della porzione di territorio interessata b le, di censura in occasione della impugnazione di. nel piano regolatore nei piani attuativi o, si vuol contestare tale aspetto v’è un, tecniche di attuazione del piano o nel. sono lesive nel momento in cui è, quest’ultimo.