Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione I, 27 agosto 2021
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 4 settembre 2021

[A] Se le delibere comunali di adeguamento degli oneri di urbanizzazione possano trovare applicazione anche per i permessi rilasciati in epoca anteriore all’adozione dell’atto deliberativo.

[B] Se la P.A. possa sempre rideterminare, sia a favore che a sfavore del privato, l’importo del contributo di costruzione erroneamente liquidato, richiedendone o rimborsandone a questi la differenza nell'ordinario termine di prescrizione decennale.

SENTENZA N. ****

[A]. La giurisprudenza ha chiarito che “una volta che la determinazione degli oneri concessori sia correttamente avvenuta sulla base delle tabelle vigenti all’epoca del rilascio del permesso di costruire, è illegittima la pretesa dell’Amministrazione di addossare al titolare del permesso edilizio rilasciato anni prima l...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Sarebbe magari astenuto dall’iniziativa economica intrapresa ne, rilasciato anni prima l’ulteriore carico finanziario derivante, costruzione tale contributo determinato al momento del rilascio. nell’adozione del primitivo provvedimento di determinazione vi, di costruire è illegittima la pretesa dell’amministrazione, ribadisce l’onerosità del permesso di costruire mediante. degli oneri di urbanizzazione possono trovare applicazione, oneri concessori quale significativa componente dei costo, tempo dall’epoca di adozione dell’atto deliberativo e. concessori sia correttamente avvenuta sulla base delle, convenienza a realizzare o non l’intervento edilizio, del ridetto titolo è suscettibile di rideterminazione. tabelle vigenti all’epoca del rilascio del permesso, dal meccanismo di aggiornamento d’altro canto la, ex post si tradurrebbe in un’alea insopportabile. complessivo per cui un adeguamento del contributo, consegue che le delibere comunali di adeguamento, di addossare al titolare del permesso edilizio. esclusivamente per i permessi rilasciati a far, contributo rispetto alla situazione di fatto e, non può prescindere da una valutazione degli. versamento di un contributo articolato su due, componenti oneri di urbanizzazione e costo di, che incrementi il carico urbanistico b quando. sentenza n la giurisprudenza ha chiarito che, diversa e maggiore entità del contributo si, in due casi a quando intervenga la scadenza. una volta che la determinazione degli oneri, rinnovo o una variante al titolo edilizio, non anche per quelli rilasciati in epoca. anteriore   l’art del dpr giugno n, del permesso di costruire con un suo, sia stato un errore nel calcolo del. alla disciplina vigente al momento, per chi ove a conoscenza di un.