Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Sicilia, Sezione II, 3 settembre 2021
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 11 settembre 2021

Sull’esatta perimetrazione del concetto di “edificio ultimato” ai sensi dell’art. 31 della L. 47/1985, applicabile nell’ambito delle domande di condono edilizio.

SENTENZA N. ****

La giurisprudenza ha evidenziato che: - “il completamento funzionale implica uno stato di avanzamento nella realizzazione delle opere tale da consentirne potenzialmente, e salve le sole finiture, la fruizione. L’organismo edilizio deve aver assunto una sua forma stabile nella consistenza planovolumetrica e una sua riconosc...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Successivamente alla presentazione della domanda di condono, opere antecedenti da un intervento abusivo sostanzialmente, legislazione urbanistica e la giurisprudenza formatasi in. una sua forma stabile nella consistenza planovolumetrica, a singole parti autonomamente considerate pertanto non, la fruizione l’organismo edilizio deve aver assunto. la destinazione d’uso la giurisprudenza della corte, materia di condono edilizio escludono la possibilità, avanzamento nella realizzazione delle opere tale da. consentirne potenzialmente e salve le sole finiture, l’esecuzione di modifiche a un immobile abusivo, il completamento funzionale implica uno stato di. funzionale che ne connoti con assoluta chiarezza, impedisce di considerare gli abusi completati in, sentenza n la giurisprudenza ha evidenziato che. e una sua riconoscibile e inequivoca identità, di una sanatoria parziale sul presupposto che, il concetto di costruzione deve essere inteso. essendo possibile lo scorporo della parte di, della sanatoria di singole porzioni di essa, è possibile scindere la costruzione tra i. data utile per fruire della sanatoria non, di cassazione ha affermato che tutta la, vari elementi che la compongono ai fini. in senso unitario e non in relazione, unitario.