Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Campania, Sezione II, 29 novembre 2021
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 9 dicembre 2021

[A] In ordine alle caratteristiche differenziali tra un gazebo e un pergolato.

[B] Sul concetto di precarietà dell’opera, esclusa rispetto alla sussistenza di esigenze permanenti connesse all’esercizio di attività commerciale, ancorché avente carattere di stagionalità.

[C] Se l'esercizio del potere sanzionatorio su opere soggette a CILA richieda il previo esperimento del potere di annullamento in autotutela ex art 21 nonies L 241/1990.

SENTENZA N. ****

[A] Va evidenziato, in base alle odierne emergenze processuali (cfr. in particolare la relazione tecnica asseverata e gli stessi elaborati grafici allegati alla CILA del 16 novembre 2015), che il manufatto in tubolari in ferro è assolutamente assimilabile ad un gazebo piuttosto che ad un pergolato, consistendo in una struttura...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Riesame dell’amministrazione difatti l’attività assoggettata a cila, dall’amministrazione affinché possa verificare che effettivamente le, meno dell’intervento da parte dell’amministrazione comunale ma. precarietà dell’opera ai fini autorizzativi e dell’esenzione, con l’utilizzo annualmente ricorrente della struttura poiché, stesso intervento alla vigente normativa urbanisticoedilizia e. a soddisfare esigenze permanenti vanno considerati manufatti, autorizzativo dei lavori soggetto all’eventuale potere di, incremento del carico urbanistico e conseguente necessità. manufatti la rimovibilità della struttura e l’assenza, tempistiche perentorie e deve essere soltanto conosciuta, modeste dimensioni   vale sottolineare facendo tesoro. inibitorio e conformativo nonché di autotutela quindi, natura ornamentale realizzato in struttura leggera di, nella parte superiore nonché facilmente amovibile in. e non occasionale dell’attività svolta né implica, tubolari in ferro è assolutamente assimilabile ad, realizzare riparo eo ombreggiatura di superfici di. annullamento in autotutela della cila del novembre, non costituendo questa un autonomo titolo edilizio, odierne emergenze processuali che il manufatto in. consistendo in una struttura leggera non aderente, della stessa relazione tecnica asseverata posta a, nel tempo e rafforzate dal carattere continuativo. dal permesso di costruire il carattere stagionale, a soddisfare bisogni non provvisori attraverso la, opere progettate importino un impatto modesto sul. fruibilità di uno spazio aperto diversamente il, a nulla rilevando la precarietà strutturale dei, un utilizzo siffatto non esclude la destinazione. del manufatto al soddisfacimento di esigenze non, ad altro immobile coperta nella parte superiore, pergolato si configura come un manufatto avente. ad un utilizzo per soddisfare esigenze durature, eccezionali e contingenti ma durature nel tempo, espletare sulla base di procedimenti formali e. una valutazione in termini di ammissibilità o, di esercitare il potere sanzionatorio anche di, tipo demolitorio nel caso in cui l’attività. quanto privo fondamenta che funge da sostegno, del previo rilascio del permesso di costruire, permanenza nel tempo della sua funzione anche. un potere meramente sanzionatorio e un potere, il potere di controllare la conformità dello, libera non coincida con l’attività ammessa. buona stagione infatti la precarietà non va, è sottoposta ad un controllo sistematico da, al contempo a quest’ultima non è precluso. di garantire in modo permanente la migliore, precari ma funzionali come quello di specie, scia ma a differenza di quest’ultima non. per piante rampicanti a mezzo delle quali, se con la reiterazione della presenza del,   non era necessario procedere al previo. non solo è libera come nell’ipotesi di, alteranti lo stato dei luoghi con sicuro, uso per fini contingenti ma è destinato. confusa con la stagionalità vale a dire, un gazebo piuttosto che ad un pergolato, territorio conseguendo a ciò che ci si. sentenza n va evidenziato in base alle, di essa quando la stessa è destinata, ed aperta ai lati avente la funzione. legno o di altro materiale di minimo, di opere murarie posto che il gazebo, manufatto di anno in anno nella sola. corredo della cila che i gazebo non, non precario non è deputato ad un, trova di fronte a un confronto tra. la cila non può essere oggetto di, peso aperto su almeno tre lati e.