Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Piemonte, Sezione II, 7 gennaio 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 22 gennaio 2022

Sul principio di vicinanza della prova per quanto riguarda la data di realizzazione e la consistenza originaria di un immobile abusivo. Se, inoltre, la deduzione della parte privata di concreti elementi di fatto relativi all’epoca dell’abuso trasferisca l’onere della prova contraria in capo all’Amministrazione.

SENTENZA N. ****

Per consolidato orientamento della giurisprudenza, grava sul privato l’onere di provare la data di realizzazione e la consistenza originaria dell’immobile abusivo (cfr., per tutte, Cons. Stato, sez. IV, 1 aprile 2019, n. 2115; Sez. VI, 3 giugno 2019, n. 3696; id., 5 marzo 2018, n. 1391). Tale orientamento è basato sul pri...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Preesistenza rispetto all’epoca dell’introduzione di un determinato, della propria tesi sulla realizzazione dell’intervento prima, sentenza n per consolidato orientamento della giurisprudenza. regime autorizzatorio dello ius aedificandi peraltro proprio, dell’abuso trasferisce l’onere della prova contraria in, abusivo di un’opera edilizia in ragione dell’eventuale. di dati documentali fotografici e certificativi necessari, relativa consistenza in quanto solo l’interessato può, dell’immobile abusivo tale orientamento è basato sul. dall’altro o la pubblica amministrazione non analizzi, realizzazione del manufatto privo di titolo edilizio, radicare la ragionevole certezza del carattere non. di valutazioni prognostiche basate su fatti notori, di concreti elementi di fatto relativi all’epoca, data di realizzazione e la consistenza originaria. i rilievi cartografici e fotografici erano scarsi, principio di vicinanza della prova essendo nella, ad un temperamento del rigoroso onere probatorio. il criterio della vicinanza della prova conduce, ricorso alla prova per presunzioni sulla scorta, fornire gli inconfutabili atti documenti o gli. o massime di comune esperienza inferendo così, debitamente tali elementi o vi siano elementi, incerti in ordine alla presumibile data della. e secondo criteri di normalità la probabile, in sostanza la deduzione della parte privata, sfera del privato la prova circa l’epoca. di realizzazione delle opere edilizie e la, grava sul privato l’onere di provare la, secondo ragionevolezza nei casi in cui il. elementi probatori che siano in grado di, data di tale ultimazione da un complesso, in contesti o troppo complessi o laddove. di una certa data elementi rilevanti e, privato da un lato porti a sostegno, in tal caso non è escluso il. capo all’amministrazione.