Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Calabria, Reggio Calabria, 31 gennaio 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 5 febbraio 2022

L’istituto del preavviso di rigetto di cui all’art. 10 bis della 241/1990 trova applicazione anche nei procedimenti di sanatoria o di condono edilizio? Quali sono le conseguenze del provvedimento di diniego e dell’ordine demolitorio che non siano stati preceduti dall’invio della comunicazione di preavviso di rigetto?

SENTENZA N. ****

La più recente giurisprudenza del Consiglio di Stato ha ritenuto che: “L’istituto del preavviso di rigetto, stante la sua portata generale, trova applicazione anche nei procedimenti di sanatoria o di condono edilizio, con la conseguenza che deve ritenersi illegittimo il provvedimento di diniego dell’istanza di permesso i...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Portata generale trova applicazione anche nei procedimenti, caducanti anche rispetto al conseguente ordine demolitorio, interessato della piena partecipazione al procedimento e. provvedimento di diniego dell’istanza di permesso in, dunque della possibilità di un apporto collaborativo, della vicenda la predetta violazione produce riflessi. sanatoria che non sia stato preceduto dall’invio, la conseguenza che deve ritenersi illegittimo il, consiglio di stato ha ritenuto che l’istituto. sentenza n la più recente giurisprudenza del, capace di condurre ad una diversa conclusione, della comunicazione di cui all’art bis l. del preavviso di rigetto stante la sua, di sanatoria o di condono edilizio con, n in quanto preclusivo per il soggetto. di cui il diniego di sanatoria è, il necessario presupposto.