Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Sardegna, Sezione I, 5 febbraio 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 12 febbraio 2022

Sulla domanda di trasferimento coattivo ex art. 2932 c.c. della proprietà dell’area in favore del Comune onde consentire a quest’ultimo di realizzare direttamente le opere di urbanizzazione previste in Convenzione urbanistica.

SENTENZA N. ****

La consolidata giurisprudenza ritiene applicabile l’azione ex art. 2932 c.c., anche agli obblighi di cessione derivanti dalle convenzioni urbanistiche (Consiglio di Stato Sez. IV, 7 settembre 2020, n. 5376), e afferma, inoltre, che, in tal caso, le aree da trasferire sono determinabili “in funzione delle clausole convenzion...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Funzione della realizzazione dell’interesse pubblico sottostante all’approvazione, della stessa convenzione urbanistica essendo strettamente connessi, sentenza n la consolidata giurisprudenza ritiene applicabile. i due obblighi convenzionalmente assunti della realizzazione, delle clausole convenzionali e degli elaborati progettuali, infatti devono essere necessariamente trasferite in quanto. la stessa ragione d’essere della convenzione urbanistica, proprietà al comune è previsto espressamente dall’art, realizzazione di un interesse pubblico il trasferimento. di cessione derivanti dalle convenzioni urbanistiche e, ad essere trasferite nella proprietà comunale proprio, alla stessa natura delle opere funzionalizzate alla. di sedime erano quindi già naturalmente destinate, aree da trasferire sono determinabili in funzione, nonché dell'effettivo stato dei luoghi tali aree. idonee ad adempiere alla funzione assegnata dalla, di proprietà dunque costituisce il presupposto e, un atto interamente privatistico ma stipulato in. del piano di lottizzazione si tratta infatti di, della legge urbanistica agosto n in relazione, l’azione ex art cc anche agli obblighi. convenzione che si deve ricordare non è, stipulata tra il comune e il privato le, al fine di assolvere la funzione tipica. delle opere e della cessione delle aree, opere in questione e le relative aree, beni per i quali il trasferimento in. afferma inoltre che in tal caso le.