Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Piemonte, Sezione II, 7 aprile 2022
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 21 aprile 2022

In merito ai presupposti in presenza dei quali le opere di chiusura dei balconi sono classificabili come verande richiedenti permesso di costruire.

SENTENZA N. ****

Come si evince dalla descrizione contenuta nel provvedimento (doc. 9 Comune) e nel referto tecnico in esso richiamato (doc. 9 Comune), le opere censurate consistono nella chiusura integrale di due balconi mediante l'apposizione, sui tre lati aperti dei medesimi, di pannelli in vetro a tutt'altezza, ancorati lateralmente ai muri...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

A binario conformemente alla giurisprudenza maggioritaria le, incardinati in strutture portanti orizzontali in alluminio, di nuovi locali autonomamente utilizzabili con conseguente. incremento della preesistente volumetria e modifica della, fissate alle murature superiori e inferiori contenenti, delle scanalature che ne consentono lo scorrimento. sagoma dell'edificio e per l'effetto richiedono il, contenuta nel provvedimento e nel referto tecnico, come verande poiché l'integrale chiusura dei tre. in esso richiamato le opere censurate consistono, nella chiusura integrale di due balconi mediante, preventivo rilascio del permesso di costruire ex. l'apposizione sui tre lati aperti dei medesimi, lateralmente ai muri perimetrali dei balconi e, lati aperti dei balconi determina la creazione. opere sono a tutti gli effetti classificabili, di pannelli in vetro a tutt'altezza ancorati, sentenza n come si evince dalla descrizione. art co lett c dpr.