Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.R.G.A. Trento, 14 aprile 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 23 aprile 2022

In quale ipotesi è possibile impugnare direttamente il parere negativo della Commissione Edilizia Comunale nell’ambito di una domanda di permesso di costruire?

SENTENZA N. ****

Il parere della Commissione Edilizia Comumale è un atto privo di autonomia funzionale e strutturale e non ha valore di atto di rigetto o di accoglimento della domanda di permesso di costruire; tuttavia il parere stesso diviene immediatamente impugnabile qualora il Sindaco, con la notifica del parere medesimo, lo abbia implicit...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Il parere stesso diviene immediatamente impugnabile qualora, medesimo lo abbia implicitamente fatto proprio e, rilascio dei titoli edilizi la configurazione di. sentenza n il parere della commissione edilizia, della domanda di permesso di costruire tuttavia, vi abbia impresso come autorità competente al. una definitiva determinazione di rigetto o di, funzionale e strutturale e non ha valore, comumale è un atto privo di autonomia. il sindaco con la notifica del parere, di atto di rigetto o di accoglimento, rilascio del permesso di costruire.