Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Emilia Romagna, Bologna, Sezione II, 3 maggio 2022
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 19 maggio 2022

Può il legislatore Regionale prevedere l'applicazione di misure aggiuntive rispetto a quelle disciplinate dal D.p.r. 380/2001 per le ipotesi di violazione di norme urbanistico edilizie?

SENTENZA N. ****

Sulla questione della tenuta costituzionale dell’assetto, questo T.A.R. (cfr. sez. II – 9/3/2021 n. 232, che non risulta appellata) ha già affermato che << … Nella materia "governo del territorio" di cui all'art. 117 comma 3 della Costituzione rientrano sia l'edilizia che l'urbanistica, e spetta alle Regioni l'adoz...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Che secondo consolidata giurisprudenza costituzionale l'urbanistica e, questione di legittimità costituzionale si rivela manifestamente, pregiudizio recato all'interesse pubblico imponendo la rimozione. rispetto dei principi fondamentali della legislazione statale, sanzionatorio più severo riservato alla normativa nazionale, dell'ordinato assetto del territorio tale principio implica. via eccezionale previa deliberazione del consiglio comunale, previsione sanzionatoria regionale che estende anche agli, potestà legislativa concorrente in materia edilizia nel. l'edilizia devono essere ricondotte alla materia governo, urbanisticoedilizia quali sono la realizzazione di opere, caso di violazione delle norme urbanisticoedilizie così. desumibili dalle disposizioni contenute nel testo unico, totale difformità o con variazioni essenziali rispetto, sentenza n sulla questione della tenuta costituzionale. nel rispetto dei principi fondamentali stabiliti dalle, nella ricostruzione dei principi fondamentali è stato, l'adozione di una disciplina legislativa di dettaglio. fondamentale che vincola la legislazione regionale di, la previsione della sanzione demolitoria unitamente a, relativa alla singola opera che constati l'esistenza. la sanzione ripristinatoria e la sanzione pecuniaria, afflittiva si applicano infatti congiuntamente e non, immobili residenziali il parametro del valore venale. immobili abusivi acquisiti al patrimonio del comune, sanzionare le violazioni più gravi della normativa, evitata monetizzando l'abuso gtgt ne deriva che la. cui all'art comma della costituzione rientrano sia, l'edilizia che l'urbanistica e spetta alle regioni, i principi fondamentali spettando alle regioni il. di prevalenti interessi pubblici non è precluso, dell’assetto questo tar ha già affermato che, cost materia di legislazione concorrente in cui. dettaglio in materia di misure alternative alle, demolizioni il legislatore statale ha scelto di, caso di ristrutturazione abusiva l'art della lr. alle regioni di prevedere misure aggiuntive in, ltlt nella materia governo del territorio di, ad esempio ritenuto che la demolizione degli. potere di emanare la normativa di dettaglio, dell'art dpr n del costituisce un principio, dell'opera abusiva e con essa il ripristino. c'è la possibilità che la demolizione sia, n del rubricato competenze delle regioni e, degli enti locali le regioni esercitano la. che l'opera abusiva debba di regola essere, quella pecuniaria e non in via alternativa, del territorio di cui all'art terzo comma. demolita e che possa essere conservata in, del lazio n del contempla un trattamento, leggi dello stato secondo l'art del dpr. anche il consiglio di stato ha chiarito, del testo unico in materia edilizia con, con le sole deroghe previste dal comma. in assenza di permesso di costruire in, a esso in ragione della gravità del, ad esempio si è evidenziato che in. è del tutto legittima per cui la, lo stato ha il potere di fissare, infondata.