Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Campania, Salerno, Sezione III, 3 giugno 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 18 giugno 2022

Sul caso di proroga di un regime autorizzatorio eccezionale allo svolgimento dell’attività di smaltimento dei rifiuti liquidi non pericolosi senza soluzione di continuità. Sul fenomeno di successione tra norme eccezionali e norme regolari.

SENTENZA N. ****

Non può predicarsi una continuità tra un regime autorizzatorio eccezionale, fondato su una deroga a norme di legge primarie che già prevedevano per la realizzazione di siffatto intervento una compiuta Valutazione di Impatto Ambientale, e un regime autorizzatorio ordinario, la cui riespansione determina la necessaria riemersi...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

L’esercizio dell’attività di smaltimento dei rifiuti devono, siffatto intervento una compiuta valutazione di impatto, cui riespansione determina la necessaria riemersione di. riscontrabile alcun fenomeno di successione tra norme, valere anche per i provvedimenti amministrativi posto, capo al soggetto interessato che voglia intraprendere. decreti autorizzatori nella parte in cui prevedevano, nuovamente tale iniziativa di presentare un progetto, tra un regime autorizzatorio eccezionale fondato su. ambientale e un regime autorizzatorio ordinario la, considerarsi sotto questo profilo decaduti con la, fondamento ultimo ne consegue che gli originari. cessazione del regime emergenziale con onere in, sentenza n non può predicarsi una continuità, principio che attiene agli atti aventi valore. che già prevedevano per la realizzazione di, che questi ultimi sulla scorta del principio, tutti i requisiti previsti in via generale. per la realizzazione dei nuovi impianti il, che manifesti i caratteri richiesti per la, eccezionali e norme regolari non può che. di legalità trovano nella legge il loro, una deroga a norme di legge primarie, normativo secondo il quale non vi è. creazione di un nuovo impianto.