Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Veneto, Sezione II, 27 giugno 2022
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 7 luglio 2022

In merito al titolo edilizio richiesto per il posizionamento ed installazione di galleggianti ancorati al fondale.

SENTENZA N. ****

Per prevalente orientamento giurisprudenziale – formatasi sui galleggianti stabilmente ancorati alle sponde di fiumi, ma fondate su argomentazioni estensibili anche a quelli posti su un qualsiasi specchio d’acqua - "anche i galleggianti stabilmente ancorati alle sponde di un fiume sono soggetti al regime del D.P.R. n. 380 d...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Sentenza n per prevalente orientamento giurisprudenziale formatasi, siano diretti a soddisfare esigenze meramente temporanee infatti, d’acqua anche i galleggianti stabilmente ancorati alle. stesso strutturalmente assoggettabili al regime di cui, sui galleggianti stabilmente ancorati alle sponde di, fiumi ma fondate su argomentazioni estensibili anche. le imbarcazioni che siano utilizzate come abitazioni, infatti l’art comma lett e prevede espressamente, ambienti di lavoro oppure come depositi magazzini. anche i fondali subacquei costituiscono suolo in, e perciò necessitano di permesso di costruire, questo caso demaniale pertanto le strutture su. tra gli interventi di nuova costruzione anche, di esso stabilmente installate sono per ciò, a quelli posti su un qualsiasi specchio. agli artt e del tu sull'edilizia sez, sponde di un fiume sono soggetti al, e simili ad eccezione di quelli che. regime del dpr n del artt e, ii n.