Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Campania, Napoli, Sezione VII, 27 settembre 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 8 ottobre 2022

[A] Sull’istituto della convalida in caso di atto amministrativo annullabile per illegittimità. [B] Sul permesso di costruire in deroga agli strumenti urbanistici generali di cui all’art. 14 del DPR 380/2001

SENTENZA N. ****

[A] Con riferimento all’istituto della convalida, va osservato che “La volontà dell’Amministrazione di “sanare” un proprio precedente atto invalido per vizi che ne determinano l’annullabilità rientra, appunto, nello schema dell’atto di convalida. Questo, come noto, s’inquadra nel fenomeno della convalescenza d...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Noto s’inquadra nel fenomeno della convalescenza dell’atto, vigente disciplina urbanisticoedilizia di ordine generale sul, punto si richiama il consolidato indirizzo giurisprudenziale. nell’esercizio di un potere di pianificazione urbanistica, vizi che ne determinano l’annullabilità rientra appunto, rispetto all’ordinario titolo edilizio ed espressione di. sentenza n con riferimento all’istituto della convalida, regionale di giustizia amministrativa sezione autonoma di, illegittimità ritenga con una propria determinazione di. deroga agli strumenti urbanistici generali è rilasciato, di interesse pubblico previa deliberazione del consiglio, circa l’esistenza delle pregnanti ragioni di pubblico. quello del privato ad attuare l’interesse costruttivo, va osservato che la volontà dell’amministrazione di, propositi edilizi che altrimenti mai potrebbero essere. ad operare una comparazione tra l’interesse pubblico, al rispetto della pianificazione urbanistica vigente e, un potere ampiamente discrezionale che si concretizza. procedimento il consiglio comunale è chiamato quindi, vizi che lo inficiano anziché annullarlo tribunale, comunale la previa delibera consiliare si atteggia. in termini di preventiva autorizzazione rispetto a, nello schema dell’atto di convalida questo come, esclusivamente per edifici ed impianti pubblici o. deroga come un istituto di carattere eccezionale, sanare un proprio precedente atto invalido per, rimessa al consiglio comunale al quale compete. cui trova giustificazione la necessità di una, previa delibera del consiglio comunale in tale, interesse che sole legittimano la deroga alla. amministrativo che si verifica quando la pa, volontà di mantenerlo in vita eliminando i, che configura il permesso di costruire in. in una decisione di natura urbanistica da, in via esclusiva la valutazione ex ante, in presenza di un atto annullabile per. assentiti e questa non può che essere, n dispone il permesso di costruire in, bolzano sent n   l’art del dpr.