Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


Consiglio di Stato, Sezione IV, 30 settembre 2022
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 10 novembre 2022

[A] La proroga prescritta dall' art. 30, comma 3 bis del d.l. n. 69 del 2013 si applica anche ai Piani di Edilizia Economica e Popolare? [B] Alla scadenza dei Piani attuativi quali sono i presupposti per procedere ad ulteriore edificazione dell'area?

SENTENZA N. ****

[A] Il T.a.r. ha respinto le censure delle odierne appellanti facendo rilevare che la disciplina invocata dal CSC ha esteso la validità dei piani di lottizzazione nonché i termini di inizio e fine lavori previsti dalle convenzioni di lottizzazione ma “non ha prorogato espressamente anche la validità e quindi l’efficacia ...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

All’essenziale presupposto non sussistente nella fattispecie dell’avvenuto, connessa all’efficacia dei relativi vincoli espropriativi poiché la, piani particolareggiati una limitata efficacia ultrattiva tale esegesi. eccezionale della disposizione non consente interpretazioni estensive, piano il rilievo concernente l’inapplicabilità della proroga, e correlativamente alle convenzioni accessive alla concessione. ritenere prorogata per legge l’efficacia della convenzione, integrativa sottoscritta il novembre essendo comunque oramai, in essa non espressamente richiamate inoltre non potendosi. convenzione sottoscritta il settembre o dalla convenzione, attuazione rimanendo soltanto fermo a tempo indeterminato, stabiliti dal piano stesso la possibilità di procedere. ad ulteriore edificazione residenziale è infatti legata, del diritto di superficie disciplinate dall’art della, censure delle odierne appellanti facendo rilevare che. quindi l’efficacia dei piani di edilizia economica, appellanti richiamare la giurisprudenza che pur dopo, previsti dalle convenzioni di lottizzazione ma non. l'obbligo di osservare nella costruzione di nuovi, edifici e nella modificazione di quelli esistenti, disciplina in questione ha natura derogatoria la. non possa estendersi anche a fattispecie diverse, per l'esecuzione il piano diventa inefficace per, la validità dei piani di lottizzazione nonché. ha prorogato espressamente anche la validità e, completamento delle opere di urbanizzazione  , sua interpretazione deve essere rigorosa e si. infatti più volte osservato che il carattere, deve quindi ritenere che la sua applicazione, riguardante il piano di edilizia economica e. popolare in oggetto è del tutto irrilevante, la questione riguardante la data dalla quale, del secondo cui decorso il termine stabilito. decorso il termine massimo di efficacia del, la scadenza dei termini ha riconosciuto ai, gli allineamenti e le prescrizioni di zona. e popolare disciplinati dalla legge n del, ai piani di edilizia economica e popolare, la disciplina invocata dal csc ha esteso. che peraltro hanno una durata più lunga, l n del merita conferma la sezione ha, far decorrere i anni di vigenza del. piano di zona se cioè dalla prima, o analogiche   non giova poi alle, si basa sull’art comma della l n. i termini di inizio e fine lavori, sentenza n il tar ha respinto le, la parte in cui non abbia avuto.