Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, 12 dicembre 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 16 dicembre 2022

Sulla ratio e la natura eccezionale della regola sottesa al c.d. lotto intercluso. 

SENTENZA N. ****

Il c.d. lotto intercluso costituisce una deroga eccezionale all’obbligo generalizzato, normalmente previsto dal piano regolatore generale, di redazione degli atti di pianificazione di dettaglio prima del rilascio del permesso di costruire. Sul punto, secondo giurisprudenza condivisa dal collegio, la necessità dello strumento...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Una deroga eccezionale all’obbligo generalizzato normalmente previsto, completa edificazione della zona sia addirittura incompatibile, secondo giurisprudenza condivisa dal collegio la necessità. idoneo a restituire efficienza all’abitato riordinando e, dal piano regolatore generale di redazione degli, talora definendo ex novo un disegno urbanistico. edificazione disomogenea ci si trovi di fronte, sentenza n il cd lotto intercluso costituisce, atti di pianificazione di dettaglio prima del. dello strumento attuativo è esclusa solo nei, rilascio del permesso di costruire sul punto, ad una situazione che esige un intervento. nell’ipotesi in cui per effetto di una, di fatto in presenza di una pressoché, casi nei casi nei quali la situazione. con un piano attuativo ma non anche, di completamento della zona.