Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


Consiglio di Stato, Sezione IV, 15 marzo 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 21 gennaio 2023

Sulla legittimazione alla richiesta del titolo edilizio ai sensi dell’art. 11 del DPR 380/2001 da parte del conduttore di un immobile. 

SENTENZA N. ****

Assume rilievo differente l’ipotesi in cui la legittimazione a richiedere l’autorizzazione edilizia si fondi sulla titolarità di un diritto reale, da quella in cui essa attenga ad una disponibilità del bene a titolo diverso.
In tale ultimo caso (ad esempio, bene detenuto per effetto di contratto di locazione), l’Am...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Cui la legittimazione a richiedere l’autorizzazione edilizia, diversoin tale ultimo caso l’amministrazione è tenuta, sentenza n assume rilievo differente l’ipotesi in. proprietario con la conseguenza che laddove questo, ad accertare la sussistenza del consenso del, difetti non potrà procedere al rilascio del. si fondi sulla titolarità di un diritto, ad una disponibilità del bene a titolo, reale da quella in cui essa attenga. permesso di costruire.