Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Liguria, Sezione I, 11 gennaio 2023
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 21 gennaio 2023

Sul concetto di precarietà di un manufatto ai fini dell’esonero dall’acquisizione di un titolo edilizio. In particolare, i containers posizionati in un’area necessitano di titolo edilizio?

SENTENZA N. ****

La giurisprudenza ha precisato in più occasioni che la “precarietà” di un manufatto – che esonera dall’acquisizione del titolo edilizio per la sua realizzazione – dipende, più che dalle caratteristiche costruttive, dalla sua inidoneità a determinare una stabile trasformazione del territorio, la quale a sua volta d...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Manufatto che esonera dall’acquisizione del titolo edilizio, dalle caratteristiche costruttive dalla sua inidoneità a, determinare una stabile trasformazione del territorio la. meno un’utilità prolungata nel tempo nel caso, sono posizionati sul terreno del ricorrente fin, di specie il carattere precario dei containers. sentenza n la giurisprudenza ha precisato in, per la sua realizzazione dipende più che, più occasioni che la precarietà di un. è da escludere non solo perché questi, dal ma anche perché versano in stato, quale a sua volta discende dal fatto. che questo sia destinato a dare o, di abbandono.