Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, 24 dicembre 2021
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 21 gennaio 2023

Sulla necessaria sussistenza di un pactum fiduciae tra i vari comproprietari ai fini della legittimazione alla presentazione di una domanda di rilascio di un titolo edilizio da parte del singolo comproprietario.

SENTENZA N. ****

In caso di pluralità di proprietari del medesimo immobile, la domanda di rilascio di titolo edilizio - sia esso o meno titolo in sanatoria di interventi già realizzati - dovrà necessariamente provenire congiuntamente da tutti i soggetti vantanti un diritto di proprietà sull’immobile, potendosi ritenere d’altra parte leg...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Realizzati dovrà necessariamente provenire congiuntamente da tutti, sull’immobile potendosi ritenere d’altra parte legittimato alla, presentazione della domanda il singolo comproprietario solo. proprietari del medesimo immobile la domanda di, situazione di fatto esistente sul bene consenta, i soggetti vantanti un diritto di proprietà. meno titolo in sanatoria di interventi già, cd pactum fiduciae intercorrente tra i vari, di supporre l’esistenza di una sorta di. rilascio di titolo edilizio sia esso o, ed esclusivamente nel caso in cui la, sentenza n in caso di pluralità di. comproprietari.