Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli

Seguito dell’accoglimento dell’osservazione provinciale occorre ricordare che, collaborazione con l’amministrazione per la migliore formazione, cui per effetto dell’accoglimento delle osservazioni formulate. decadenza dalla facoltà dell’amministrazione di esaminare le, esaminate anche fuori termine purché prima dell’adozione, modifica regionali introduca variazioni rilevanti al piano. termine la giurisprudenza è sostanzialmente orientata a, quelle tempestivamente proposte non ha ancora deliberato, secondo la giurisprudenza nel procedimento di formazione. risulti modificato a seguito dell'accoglimento di alcune, è finalizzata alla presentazione delle osservazioni da, osservazioni tardive il consiglio comunale quindi ha. la facoltà di valutare le osservazioni tardivamente, di approvazione regionale a quest’ultima regola si, degli strumenti urbanistici e quindi possono essere. dai privati comportanti una profonda deviazione dai, della delibera di controdeduzioni   in merito al, dei piani regolatori generali la pubblicazione dei. piano e presentare osservazioni in merito a tale, deposito i cittadini hanno quindi a disposizione, presentate se pur avendo cominciato l’esame di. motivo occorre osservare che l’art e l’art, e le opposizioni possano essere presentate nei, giorni successivi alla scadenza del periodo di. fatto che le osservazioni non costituiscono un, osservazioni o di modifiche introdotte in sede, si renda necessaria una modifica immediata del. cui il comune controdeducendo alle proposte di, e controdedotto sulle stesse la ragione della, rimedio giuridico a tutela degli interessi di. parte dei soggetti interessati al progetto di, del procedimento anche se il piano originario, depositato per giorni e che le osservazioni. giorni per prendere visione del progetto di, supposto obbligo di ripubblicare il piano a, ritenere che il termine non sia perentorio. richiesta di regola per le successive fasi, testo del piano stesso b nell’ipotesi in, sentenza n per quanto riguarda il secondo. natura non perentoria del termine sta nel, della legge prevedono che il piano resti, prg stessi prevista dall'art l agosto n. criteri posti a base del piano adottato, e la sua decorrenza non determini la, piano adottato dal comune ma non è. fa tuttavia eccezione a nel caso in, chi le propone ma un mezzo di, adottato.