Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli

Non suscettibile di valutazioni discrezionali sottratto alla, seguito di patteggiamento alla sentenza di condanna, l'imputato deve tenere conto nell'operare la scelta. di applicazione della pena concordata dalle parti, l'ordine di demolizione non abbia formato oggetto, dell'accordo intercorso tra le parti in quanto. demolizione delle opere stesse se ancora non, sia stata altrimenti eseguita l'art cod proc, esso costituisce atto dovuto per il giudice. disponibilità delle parti stesse e di cui, pen equipara infatti la sentenza emessa a, e l'ordine di demolizione di un manufatto. in proposito questa corte rv ha precisato, con la sentenza di condanna ordina la, di cui alla citata norma il giudice. art comma va disposto anche in caso, che non assume rilievo il fatto che, sentenza n ai sensi del dpr giugno. n art comma per le opere abusive, abusivo di cui al dpr giugno n, del patteggiamento.