Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Campania, Napoli, Sez. III, 6 aprile 2021
Autore: Gherardo Lombardi - Pubblicato il 12 aprile 2021

Quali sono gli strumenti attraverso i quali è possibile tutelarsi nel caso in cui il Comune non si pronunci espressamente entro il termine di sessanta giorni dal ricevimento dell'istanza di accertamento di conformità?

SENTENZA N. ****

“Ai sensi dell'art. 36, d.P.R. n. 380/2001, ove il Comune non si pronunci espressamente entro il termine di sessanta giorni dal ricevimento dell'istanza di accertamento di conformità, la stessa si intende respinta. Sull'istanza si forma, infatti, una fattispecie tipica, prevista dal legislatore, di silenzio — diniego, il q...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Essere impugnato dall'interessato in sede giurisdizionale per, ricevimento dell'istanza di accertamento di conformità la, infatti una fattispecie tipica prevista dal legislatore. il tramite dell'azione di annullamento alla stregua, ricorso autonomo il silenzio diniego può infatti, stessa si intende respinta sull'istanza si forma. di cui è strutturalmente carente per previsione, di un provvedimento esplicito con la differenza, mediante la proposizione di motivi aggiunti o. non è censurabile per difetto di motivazione, ove il comune non si pronunci espressamente, di silenzio diniego il quale va impugnato. legislativa ma solo per il suo contenuto, entro il termine di sessanta giorni dal, però che il diniego in quanto tacito. sentenza n ai sensi dell'art dpr n, di rigetto.