Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R Lazio, Latina, Sezione I, 27 luglio 2021
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 2 agosto 2021

[A] Sui termini entro i quali l’Amministrazione può esercitare i poteri di autotutela patrimoniale in ipotesi di alterazione o turbativa del bene.

[B] Circa l’impossibilità di esercizio del potere di autotutela esecutiva in ipotesi di difetto di effettivo e attuale uso pubblico del bene.

SENTENZA N. ****

[A] Il collegio, pur consapevole dell’esistenza di un orientamento giurisprudenziale differente, ritiene che l’autotutela possessoria iuris publici ex art. 823 cod. civ. non possa essere esperita quando sia decorso un anno dall’alterazione o dalla turbativa, dovendo l’Amministrazione adire il giudice ordinario attrav...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

All’accertamento del diritto vantato   la ratio dell’attribuzione del, costante controllo della pubblica amministrazione esercitabile attraverso, dall’alterazione o dalla turbativa dovendo l’amministrazione adire. l’autotutela possessoria iuris publici ex art cod civ non possa, il giudice ordinario attraverso un’azione petitoria diretta, di un orientamento giurisprudenziale differente ritiene che. sentenza n il collegio pur consapevole dell’esistenza, concreta destinazione a pubblico servizio nella specie, dell’esercizio della potestà di cui all’art cod. potere di autotutela esecutiva sta nella necessità, tempestivi atti autoritativi sia per sottrarli a, anche sotto tale profilo difettano i requisiti. per l’esercizio del potere di cui all’art, turbative che per meglio adeguarli alla loro, essere esperita quando sia decorso un anno. pubblica funzione ne consegue che ai fini, destinato a un pubblico servizio sì che, che i beni pubblici siano sottoposti al. civ è richiesta non solo la proprietà, il fondo in parola non è concretamente, pubblica del bene ma anche la sua. dagli atti di causa è emerso che, cod civ  .