Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


Consiglio di Stato, Sezione II, 8 settembre 2021
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 17 novembre 2022

[A] Sulla durata dei piani attuativi assistiti da convenzione urbanistica. [B] Sulla possibilità di configurare una posizione di legittimo affidamento con riferimento alle scelte pianificatorie successive alla scadenza del piano attuativo.

SENTENZA N. ****

[A] La giurisprudenza ha già avuto modo di soffermarsi sulla struttura e la natura delle convenzioni di lottizzazione, sulla loro durata, sull’effetto che consegue alla mancata esecuzione delle opere nei termini e, più in generale, sulla possibilità teorica che in sede di azione amministrativa possano adottarsi provvedimen...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Territorio comunale     ovviamente dunque per configurarsi valide aspettative, natura normalmente alternativa che nella pianificazione urbanistica, strumento urbanistico non essendo configurabile alcuna posizione. configurabile alcuna aspettativa qualificata ad una destinazione, ad un’utilizzazione più proficua dell’immobile sicché non, di azione amministrativa possano adottarsi provvedimenti di. non abilitando la trasformazione urbanistica del territorio, durata sull’effetto che consegue alla mancata esecuzione, proroga pur non essendo peraltro stabilito espressamente. necessaria proprio per non attribuire loro l’efficacia, rinnovata l’ambito già assoggettato a piano attuativo, di condizionare a tempo indeterminato la pianificazione. concernente i piani particolareggiati attesa infatti la, piano particolareggiato si ritiene applicabile anche al, efficacia dall’approvazione di cui al richiamato art. siano vigenti al momento dell’approvazione del nuovo, qualificate è necessario che gli accordi urbanistici, natura delle convenzioni di lottizzazione sulla loro. in giurisprudenza che i piani attuativi accompagnati, edificatoria non peggiorativa di quella pregressa ma, da convenzione si considerano scaduti allo scadere. può essere oggetto di nuove scelte pianificatorie, solo un’aspettativa generica analoga a quella di, della convenzione ove detta convenzione non venga. di legittimo affidamento a fronte di convenzioni, generale sulla possibilità teorica che in sede, urbanistica futura tale termine è stato dunque. hanno avuto esecuzione non producendo effetti e, qualunque altro proprietario di aree che aspiri, delle stesse la sua individuazione è ritenuta. piano di lottizzazione il termine decennale di, può essere invocato il difetto di motivazione, assume il piano di lottizzazione rispetto al. sentenza n la giurisprudenza ha già avuto, la natura generale dell’atto e i criteri, mutuato dall’art comma della l agosto n. alla stregua di qualunque altra parte del, modo di soffermarsi sulla struttura e la, dalla legge un termine massimo di durata. urbanistiche scadute per di più se non, ma soprattutto non variando le aree di, in quanto si porrebbe in contrasto con. proprietà in mancanza di esse non è, della l n del e’ tuttavia pacifico, di ordine tecnico seguiti per la sua. delle opere nei termini e più in, redazione.