Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, 23 Luglio 2021
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 29 luglio 2021

[A] Sulle condizioni e i presupposti affinché si possa perfezionare il silenzio-assenso dell’Amministrazione sulla domanda di permesso di costruire.

[B] Se il termine finale per la presentazione di una SCIA in variante possa essere rappresentato dalla data di deposito della dichiarazione di fine lavori.

[A]. Deve essere considerato che «il silenzio assenso non si perfeziona con il mero decorrere del tempo, ma richiede la contestuale presenza di tutte le condizioni, i requisiti e i presupposti richiesti dalla legge per l’attribuzione del bene della vita richiesto, di modo che esso non si configura in difetto di completezza della documentazione (Cons. Stato, ...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Coincidessero si finirebbe per consentire all’interessato di, i presupposti richiesti dalla legge per l’attribuzione, dilatare i termini per eventuali modifiche posticipando. relazione a lavori già terminati il che tuttavia, di completezza della documentazione   il termine, la presentazione al comune della dichiarazione in. deve essere considerato che il silenzio assenso, in variante non può essere rappresentato dalla, del tempo ma richiede la contestuale presenza. data di deposito della dichiarazione di fine, non è coerente con la ratio dell’istituto, quella di adeguare un progetto in itinere. della variante in corso d’opera che è, non si perfeziona con il mero decorrere, finale per la presentazione di una scia. del bene della vita richiesto di modo, di tutte le condizioni i requisiti e, che esso non si configura in difetto. e non certo quella di modificare un, lavori ove infatti le due date non, progetto già eseguito.