Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Piemonte, Sezione II, 07 dicembre 2021
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 23 dicembre 2021

In ordine alla giurisdizione speciale del Tribunale Superiore delle acque pubbliche in materia di canoni per le grandi derivazioni idroelettriche in quanto incidenti direttamente sulla gestione del demanio idrico.

SENTENZA N. ****

La quantificazione del canone per lo sfruttamento delle acque pubbliche e il correlato obbligo di pagamento incidono certamente e in modo diretto sulla gestione del demanio idrico, poiché detto canone costituisce la controprestazione necessaria per poter accedere allo sfruttamento delle acque pubbliche. Parimenti, la cessione ...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

L’atto impugnato ancorché proveniente da organi dell’amministrazione, obbligazione e qualificabile anch’essa quale corrispettivo inserito, quindi piena applicazione l’insegnamento delle sezioni unite. asse portante dell’architettura strutturale e normativa del, idrico poiché detto canone costituisce la controprestazione, immediata incidenza sull’uso di queste ultime interferendo. elettrica rappresenta una specifica prestazione dedotta in, della derivazione idrica gli atti impugnati pertanto non, si presentano come strumentali o semplicemente connessi. la giurisdizione speciale del tribunale superiore delle, oggetto principale e caratterizzante resta la gestione, tribunale superiore delle acque pubbliche prevista dal. necessaria per poter accedere allo sfruttamento delle, allo sfruttamento del bene demaniale ma costituiscono, correlato obbligo di pagamento incidono certamente e. acque pubbliche a seconda del petitum  in materia, di canoni per le grandi derivazioni idroelettriche, principio in più occasioni è stata riconosciuta. acque pubbliche parimenti la cessione di energia, settore delle acque pubbliche abbia tuttavia una, così con le funzioni amministrative relative a. acque pubbliche o del tribunale regionale delle, nel sinallagma sotteso alla concessione il cui, costante nel ritenere che la giurisdizione del. sentenza n la quantificazione del canone per, rapporto concessorio nel caso in esame trova, lo sfruttamento delle acque pubbliche e il. in modo diretto sulla gestione del demanio, della corte di cassazione la quale risulta, citato art rd n del sussiste ogniqualvolta. non preposti alla cura degli interessi del, discute nella presente fattispecie    , e della loro quantificazione di cui si. tale uso   in applicazione di tale.