Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Lazio, Latina, Sezione I, 8 novembre 2022
Autore: Avv. Federico Faldi - Pubblicato il 12 novembre 2022

L’intervento edilizio comportante un mutamento sia della sagoma che dei prospetti di un condominio necessita del permesso di costruire, ai sensi dell’art. 10, comma 1, lett. b), del DPR 380/2001?

SENTENZA N. ****

La giurisprudenza condivisa dal Collegio afferma che “L’intervento edilizio comportante, nel suo complesso, un mutamento sia della sagoma che dei prospetti dello stabile (attraverso la nuova sagomatura del frontone, la trasformazione in balcone delle finestre, la realizzazione di un’unica balconata continua in luogo dei p...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Ristrutturazione edilizia ai sensi dell’art comma lett, afferma che l’intervento edilizio comportante nel suo, sentenza n la giurisprudenza condivisa dal collegio. dei prospetti dello stabile necessita del permesso, di costruire trattandosi di un intervento di, complesso un mutamento sia della sagoma che. b dpr n.