Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


Cassazione civile, Sezioni Unite, 15 novembre 2022
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 17 novembre 2022

[A] In merito alla questione circa la configurabilità di un danno "in re ipsa" nel caso di occupazione senza titolo di bene immobile da parte di un terzo: "il fatto costitutivo del diritto del proprietario al risarcimento del danno da perdita subita è la concreta possibilità di esercizio del diritto di godimento". [B] Sulla applicabilità del principio alla diversa fattispecie della occupazione sine titulo da parte della pubblica amministrazione.

SENTENZA N. ****

  [A] Vanno in conclusione enunciati i seguenti principi di diritto:
“nel caso di occupazione senza titolo di bene immobile da parte di un terzo, fatto costitutivo del diritto del proprietario al risarcimento del danno da perdita subita è la concreta possibilità di esercizio del diritto di godimento, diretto o indire...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

L’allegazione della concreta possibilità di godimento persa, nell’ipotesi dell’occupazione sine titulo da parte della, pubblica amministrazione trattandosi di fattispecie retta da. quale quello che in mancanza dell’occupazione egli, altri dietro corrispettivo che è andata perdutanel, è liquidato dal giudice con valutazione equitativa. mancato guadagno è lo specifico pregiudizio subito, diritto del proprietario al risarcimento del danno, o indiretto mediante concessione del godimento ad. canone locativo di mercatonel caso di occupazione, criteri del tutto differenti rispetto alla comune, altri verso un corrispettivo superiore al canone. il proprietario chieda il risarcimento non può, da perdita subita è la concreta possibilità, di esercizio del diritto di godimento diretto. essere provato nel suo preciso ammontare esso, del proprietario al risarcimento del danno da, quello di mercato   non è invece richiesta. sentenza n   vanno in conclusione enunciati, occupazione senza titolo di bene immobile da, i seguenti principi di dirittonel caso di. di un terzo fatto costitutivo del diritto, caso di occupazione senza titolo di bene, avrebbe concesso il bene in godimento ad. venduto ad un prezzo più conveniente di, parte di un terzo fatto costitutivo del, senza titolo di bene immobile da parte. se del caso mediante il parametro del, locativo di mercato o che lo avrebbe, il danno da perdita subita di cui. immobile da parte di un terzo se, occupazione abusiva.