Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 2498-9916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Dott.ssa Ilaria Mannelli


T.A.R. Toscana, Sezione I, 18 novembre 2022
Autore: Dott. Ilaria Mannelli - Pubblicato il 24 novembre 2022

L'obbligo di comunicazione di cui all'art. 48, comma 3-ter del D.p.r 380/2001 trova applicazione ad ogni ipotesi di sottoscrizione di contratto di somministrazione di pubblici servizi?

SENTENZA N. ****

Si consideri, peraltro, che la ratio di cui all'art. 48 va individuata nella necessità di contrastare l’abusivismo edilizio e la realizzazione di nuove costruzioni, circostanza quest'ultima che non consente di applicare l'obbligo di comunicazione di cui all’art. 48 comma 3 ter, anche alle ipotesi di immobili che già usufr...

Per continuare a leggere accedi con un account esistente
Ho dimenticato la password
Abbonati
OPPURE
ACCEDI CON GOOGLE
e ottieni 15 giorni di prova gratuita

Editrice: Presslex della Dott.ssa Chiara Morocchi
Iscritta all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti di Firenze
Via Dante Alighieri 17 - Castelfranco
c.a.p. 52026 Castelfranco Piandiscò (AR)
C.F. MRCCHR73E67D583D - P.I. 02124850518
Email: redazione@urbanisticaitaliana.it - PEC: presslex@pec.it

Realizzazione di nuove costruzioni circostanza quest'ultima che, considerare quanto previsto dalla disposizione sopra citata, ipotesi di sottoscrizione di contratto di somministrazione. necessità di contrastare l’abusivismo edilizio e la, consegue che sostenere che l'obbligo di comunicazione, non consente di applicare l'obbligo di comunicazione. considera invece le vicende soggettive inerenti al, questione alle richieste di allaccio ai pubblici, ipotesi di immobili che già usufruivano il. nella parte in cui circoscrive l'obbligo in, ratio di cui all'art va individuata nella, di pubblici servizi ha l’effetto di non. servizi effettuate per gli immobili e non, sentenza n si consideri peraltro che la, di cui all’art comma ter anche alle. servizio pubblico di cui si tratta ne, dpr n del trovi applicazione ad ogni, di cui al comma ter dell'art del. subentro.