Rivista giuridica di urbanistica ed edilizia. ISSN 24989916     Direttori:  Avv. Francesco Barchielli,   Avv. Federico Faldi  e  Avv. Gherardo Lombardi
Costo di costruzione
T.A.R. Umbria, Sezione I, 14 Settembre 2021

Sulla rilevanza dell’interesse pubblico in merito alla determinazione del prezzo massimo di vendita convenzionata.

T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione I, 27 agosto 2021

[A] Se le delibere comunali di adeguamento degli oneri di urbanizzazione possano trovare applicazione anche per i permessi rilasciati in epoca anteriore all’adozione dell’atto deliberativo.

[B] Se la P.A. possa sempre rideterminare, sia a favore che a sfavore del privato, l’importo del contributo di costruzione erroneamente liquidato, richiedendone o rimborsandone a questi la differenza nell'ordinario termine di prescrizione decennale.

Consiglio di Stato, Sez. IV, 2 agosto 2021

Da quale momento decorre il termine di prescrizione per esercitare il diritto alla restituzione delle somme pagate a titolo di oneri di urbanizzazione e costo di costruzione?

T.A.R. Puglia, Sezione III, 21 luglio 2021

Se la realizzazione dei parcheggi obbligatori in caso di costruzione di nuovo edificio, nella misura richiesta dalla legge, sia esonerata dall’onere di pagamento degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione.

T.A.R. Lazio, Sezione II quater, 8 luglio 2021

Se la mancata previa escussione della garanzia prestata a tutela dell'adempimento dell’obbligo contributivo consenta comunque all’Amministrazione di irrogare le sanzioni previste dall’art. 42 D.P.R. 380/2001 per il ritardo nel pagamento degli oneri concessori.

Consiglio di Stato, Sezione IV, 31 dicembre 2019

Se la realizzazione diretta delle opere di urbanizzazione, con le modalità e le garanzie stabilite dal Comune, consenta al privato titolare del permesso, di accedere allo scomputo totale o parziale della voce del contributo di costruzione corrispondente agli oneri di urbanizzazione e anche allo scomputo della voce relativa al costo di costruzione.

T.A.R. Lazio, Sezione II quater, 9 marzo 2021

Se la realizzazione diretta delle opere di urbanizzazione consenta al privato titolare del permesso di costruire di accedere allo scomputo della voce relativa al costo di costruzione.

Consiglio di Stato, Sezione VI, 10 giugno 2021

[A] Sul criterio e sui parametri di calcolo per stabilire il quantum delle sanzioni edilizie ex art. 34, comma 2, del D.P.R. 380/2001, in caso di impossibilità di ripristino della difformità realizzate nel passato su di un immobile.

[B] Sul principio dell’attualità della sanzione amministrativa.

T.A.R. Puglia, Sezione I, 20 maggio 2020

[A] In ordine alla natura non autoritativa degli atti di determinazione del contributo di costruzione ex art 16 del d.P.R 380/2001 ed alla legittimità per la p.a. di rideterminarne l’importo, erroneamente liquidato in origine, nel rispetto dell’ordinario termine di prescrizione decennale.

 

[B] In ordine alla diversa disciplina concernente la determinazione degli oneri di urbanizzazione ed alla non retroattività delle delibere comunali di adeguamento.

T.A.R. Puglia, Sezione III, 22 aprile 2021

[A] Sulla natura dell’atto con il quale l’Amministrazione comunale liquida - con riferimento a un permesso di costruire - i contributi urbanistici.

[B] Ai fini della realizzazione dei parcheggi obbligatori ad uso privato è necessario il pagamento del contributo di costruzione?

T.A.R. Toscana, Firenze, Sez. III, 18 novembre 2020
Cosa deve intendersi per “soggetti competenti” relativamente all’esonero del pagamento del contributo concessorio, di cui all’art. 124, comma 1 lett. b) della L.R. Toscana 1/2005?
T.A.R. Campania, Napoli, Sez. VIII, 13 ottobre 2020
Per ottenere l’esenzione dal contributo di concessione per l’edificazione di residenze “rurali” è sufficiente la destinazione agricola dell’area interessata?
T.A.R. Lombardia, Milano, Sez. II, 23 luglio 2020
L’Amministrazione, qualora il privato rinunci o non utilizzi il permesso di costruire, è tenuta a restituire le somme corrisposte a titolo di contributo per oneri di urbanizzazione e costo di costruzione?
Consiglio di Stato, Sez. II, 15 giugno 2020
Gli atti con i quali la pubblica amministrazione determina e liquida il contributo di costruzione sono soggetti alle regole delle azioni impugnatorie - annullatorie degli atti amministrativi ed ai rispettivi termini di decadenza?
Consiglio di Stato, Sez. IV, 2 gennaio 2020
Sulle condizioni al ricorrere delle quali è riconosciuto l’esonero dal contributo di costruzione.
T.A.R. Puglia, Lecce, Sez. I, 19 dicembre 2019
In quali casi e per quale ragione l’Amministrazione è tenuta a restituire le somme corrisposte a titolo di contributo di costruzione?
Consiglio di Stato, Sez. II, 11 novembre 2019
Sui presupposti al ricorrere dei quali, ai sensi dell’articolo 17, comma 3, lett. c) del d.P.R. n. 380/2001, non è dovuto il contributo di costruzione.
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. II, 22 novembre 2019
Dalla base di calcolo degli oneri di urbanizzazione, relativamente ai parcheggi, devono essere scomputati anche gli spazi di manovra e le aree di acceso?
T.A.R. Piemonte, Torino, Sez. II, 28 ottobre 2019
Quali sono i casi in cui le somme corrisposte a titolo di oneri di urbanizzazione e/o di costo di costruzione devono essere restituite da parte dell’Amministrazione?
T.A.R. Veneto, Venezia, Sez. II, 11 ottobre 2019
L’Amministrazione può applicare la sanzione per omesso o ritardato versamento del contributo di concessione, senza aver previamente escusso la garanzia fideiussoria?
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. II, 9 settembre 2019
Il Comune può stabilire nuovi ed ulteriori contribuiti oltre a quelli commisurati all’incidenza degli oneri di urbanizzazione ed al costo di costruzione?
T.A.R. Marche, Ancona, Sez. I, 26 agosto 2019
In quale caso gli oneri di urbanizzazione ed il costo di costruzione sono dovuti dall’acquirente del bene?
Consiglio di Stato, Sez. II, 23 luglio 2019
L’esenzione dal pagamento del contributo di costruzione prevista dall’art. 9, lettera f), della legge 28 gennaio 1977, n. 10 può essere riconosciuta alle opere eseguite da soggetti privati destinate al soddisfacimento di interessi generali?
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. I, 17 giugno 2019
Sulla differenza tra costo di costruzione ed oneri di urbanizzazione.
T.A.R. Marche, Ancona, Sez. I, 17 giugno 2019
L’Amministrazione è tenuta a rimborsare il pagamento del contributo per il rilascio del permesso di costruire nel caso mancata o parziale esecuzione dell’intervento?
T.A.R. Marche, Ancona, Sez. I, 10 giugno 2019
Il Comune può rideterminare il contributo di costruzione erroneamente quantificato?
Consiglio di Stato, Sez. II, 13 maggio 2019
Sulla interpretazione dell’art. 17 del DPR 380 del 2001 relativo all’esonero dal contributo di costruzione.
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sez. II, 2 maggio 2019
L’Amministrazione, qualora il privato rinunci o non utilizzi il permesso di costruire, deve restituire le somme corrisposte a titolo di contributo per oneri di urbanizzazione e costo di costruzione?
T.A.R. Lombardia, Milano, Sez. IV, 31 dicembre 2018
La sanzione per omesso o ritardato pagamento del contributo di costruzione, nel caso di erronea quantificazione dello stesso, deve essere computata sulla base del contributo effettivamente dovuto?
Consiglio di Stato, Sezione IV, 30 agosto 2018
L'azione volta alla declaratoria di insussistenza o diversa entità del debito contributivo per oneri di urbanizzazione può essere intentata anche a prescindere dall'impugnazione o esistenza dell'atto con il quale viene richiesto il pagamento?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 26 luglio 2018
Sulla scomputabilità del valore corrispondente alle opere di urbanizzazione primaria realizzate dal lottizzante dall'importo dovuto a titolo di oneri di urbanizzazione secondaria.
Consiglio di Stato, Sez. VI, 26 luglio 2018
Sulle pratiche modalità di calcolo dei contributi dovuti al Comune per oneri di urbanizzazione e costo di costruzione nonché sul fatto costitutivo della relativa obbligazione solutoria.
Consiglio di Stato, Sez. IV, 5 luglio 2018
Sul fatto costitutivo dell’obbligo giuridico del contributo di costruzione e, quindi, sull'individuazione del dies a quo del relativo termine prescrizionale.
T.A.R. Toscana, Firenze, Sez. III, 16 luglio 2018
La previsione dettata dall’art. 2 co. 46 della legge n. 662/1996 – secondo la quale, per le opere eseguite in aree vincolate, il versamento dell’oblazione non esime dall’applicazione dell’indennità risarcitoria prevista dall’art. 15 della legge n. 1497/1939 – può trovare applicazione anche con riferimento agli abusi edilizi commessi prima della sua entrata in vigore?
Consiglio di Stato, Sez. IV, 17 luglio 2018
E' possibile sostenere che le controversie in tema di determinazione della misura dei contributi edilizi siano proponibili anche a prescindere dall’impugnazione di provvedimenti dell’amministrazione?
Consiglio di Stato, Sez. IV, 15 giugno 2018
E' possibile affermare che i parcheggi privati degli edifici di nuova costruzione sono esenti dall'onere di pagamento del contributo di costruzione?
T.A.R. Sicilia, Palermo, Sez. II, 22 maggio 2018
Sul termine di prescrizione della sanzione irrogata per ritardato pagamento del contributo dovuto per gli oneri di urbanizzazione e per il costo di costruzione.
Consiglio di Stato, Sezione IV, 24 maggio 2018
Sulle deroghe al principio di necessità del contributo di costruzione, con particolare riferimento alla nozione di “enti istituzionalmente competenti” di cui all'art. 17 comma 3 lettera c) del d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380.
T.A.R. Lazio, Roma, Sezione II-Bis, 14 maggio 2018
I provvedimenti di concreta determinazione degli oneri di urbanizzazione devono essere corredati da una puntuale motivazione?
T.A.R. Molise, Campobasso, Sezione I, 23 aprile 2018
Sul contributo di costruzione: la P.A. può procedere alla rideterminazione nel caso di decadenza del titolo edilizio?
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, 26 aprile 2018
Sul contributo concessorio e sugli "interventi di ristrutturazione e di ampliamento, in misura non superiore al 20%, di edifici unifamiliari" per i quali il costo di costruzione non è dovuto.
T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, 23 aprile 2018
L'atto con il quale l'Amministrazione comunale liquida - con riferimento ad una determinata concessione edilizia- i contributi urbanistici ha natura vincolata o discrezionale?
T.A.R. Campania, Napoli, Sezione IV, 20 aprile 2018
Sull'obbligo giuridico del titolare della concessione edilizia di versare il relativo contributo di costruzione: a quale momento occorre aver riguardo per la determinazione dell'entità del suddetto contributo? Che rilevanza assume al riguardo l'adempimento del pagamento degli oneri da parte del privato?
T.A.R. Sicilia, Catania, Sezione II, 20 aprile 2018
La cessione inter partes dei terreni su cui in insiste la concessione edilizia può spiegare effetto nei confronti della pretesa creditoria della pubblica amministrazione nascente dal rilascio della medesima concessione edilizia?
T.A.R. Lombardia, milano, Sezione I, 23 febbraio 2018
Le amministrazioni comunali possono imporre ai privati che intendano dare esecuzione alle previsioni di piano l’obbligo di corrispondere somme aggiuntive rispetto a quanto da essi dovuto a titolo di contributo di costruzione ai sensi dell'art. 16 del D.P.R. n. 380/2001?
T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, 21 febbraio 2018
Sulla rideterminazione degli oneri concessori da parte dell’amministrazione: quest'ultima è possibile soltanto in presenza di meri errori di calcolo ictu oculi percepibili? La pariteticità dell'atto e l'assenza di discrezionalità ne legittima o addirittura ne impone la revisione ove affetta da errore con il solo limite della maturata prescrizione del credito?
T.A.R. Puglia, Bari, Sezione III, 21 febbraio 2018
Il contributo per oneri di urbanizzazione ha natura tributaria?
T.A.R. Abruzzo, L'Aquila, Sezione I, 29 dicembre 2017
Sul concreto esercizio della facoltà di costruire e sul corrispondente diritto alla restituzione del contributo di costruzione.
Consiglio di Stato, Sezione IV, 28 dicembre 2017
Sulla determinazione della misura dell'oblazione da corrispondere per il conseguimento della concessione in sanatoria, per l'ipotesi in cui siano realizzate opere in assenza o in difformità dalla concessione e non conformi alle previsioni dello strumento urbanistico ed in quella in cui le opere realizzate in difformità dalla concessione abbiano determinato il mutamento della destinazione d'uso.
T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, 30 dicembre 2017
E' corretto affermare che il contributo per oneri di urbanizzazione è dovuto per il solo rilascio della concessione, senza che rilevi, ad esclusione dell'obbligo giuridico del concessionario di corrispondere il relativo contributo, la già intervenuta realizzazione di opere di urbanizzazione?
T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, 30 dicembre 2017
La scadenza della convenzione urbanistica pregiudica la potestà dell’Amministrazione di riconsiderare il fabbisogno di opere di urbanizzazione e di dare applicazione agli eventuali nuovi importi stabiliti per la quantificazione del contributo concessorio?
T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione I, 1 dicembre 2017
Il provvedimento con cui viene disposta la correzione di un errore di calcolo del costo di costruzione dovuto alla mancata applicazione della disciplina regionale vigente può essere qualificato come atto di autotutela?
Consiglio di Stato, Sezione IV, 24 novembre 2017
Il contributo edilizio deve ritenersi restituibile per l'ipotesi in cui l’intervento costruttivo non si sia realizzato?
Consiglio di Stato, Sezione IV, 20 novembre 2017
Sull’esenzione dal pagamento del contributo di costruzione prevista dall'art. 17, comma 3, lett. c), del d.P.R. n. 380 del 2001: il rilascio della concessione edilizia si configura come fatto costitutivo dell’obbligo giuridico del concessionario di corrispondere il relativo contributo per oneri di urbanizzazione anche ove l'opera insista su zona ASI?
T.A.R. Calabria, Catanzaro, Sezione I, 13 ottobre 2017
In presenza del provvedimento tacito di accoglimento della richiesta di condono edilizio, entro quanto l'Amministrazione può richiedere oneri di urbanizzazione e costo di costruzione?
Consiglio di Stato, Sezione IV, 2 ottobre 2017
Gli oneri di urbanizzazione possono essere computati sulla sola porzione di intervento effettivamente foriero di incremento del carico urbanistico (vale a dire sulla sola porzione oggetto di ampliamento)?
T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, 26 settembre 2017
Sull'individuazione del momento in cui si liquidano gli importi relativi agli oneri di urbanizzazione e al contributo di costruzione e sulla natura del pagamento del privato.
T.A.R. Veneto, Venezia, Sezione II, 15 settembre 2017
Sull'esonero dal contributo di costruzione di cui all'art. 19 DPR 380/2001: in quali casi tale trattamento contributivo di favore è applicabile alla realizzazione di magazzini per deposito e commercio?
T.A.R. Veneto, Venezia, Sezione II, 15 settembre 2017
Il mutamento di destinazione d'uso da artigianale a commerciale comporta comunque l'insorgenza del presupposto imponibile per la debenza del contributo dovuto, compreso quello relativo al costo di costruzione?
T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, 6 settembre 2017
Sul computo del costo di costruzione: quando il privato ha parcellizzato l'intervento attraverso uno stillicidio di molteplici DIA tutte concernenti i medesimi spazi, qual'è il contributo cui lo stesso dovrà soggiacere?
T.A.R. Piemonte, Torino, Sezione I, 13 marzo 2017
A fronte del ritardo nel pagamento dei contributi di urbanizzazione il Comune ha l'obbligo — in nome del dovere di cooperazione tra creditore e debitore previsto dall'art. 1175 cod. civ., e, comunque, del principio di imparzialità ed efficacia che presiede all'azione amministrativa — di escutere la garanzia prestata dal privato a tutela dell'adempimento dell'obbligo contributivo?
T.A.R. Marche, Ancona, Sezione I, 8 maggio 2017
L’obbligo di versamento degli oneri concessori è legato al solo rilascio del titolo edilizio ovvero anche all’attività edilizia assentita, con la voltura del titolo edilizio, senza che sia intervenuta alcuna attività edificatoria? In quali casi sorge in capo all'amministrazione l'obbligo di restituzione delle somme corrisposte a titolo di contributo per oneri di urbanizzazione e costo di costruzione?
T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, 1 marzo 2017
In quali ipotesi nasce in capo all'amministrazione l'obbligo di restituire le somme corrisposte dal privato a titolo di contributo per oneri di urbanizzazione e costo di costruzione?
T.A.R. Emilia Romagna, Bologna, Sezione II, 18 maggio 2017
Se lo stabilimento si trova in area non urbanizzata, il collegamento alla rete del gas realizzato dal privato può essere considerato opera di urbanizzazione ai fini dello scomputo del costo?
T.A.R. Molise, Campobasso, Sezione I, 15 maggio 2017
Sulla distinzione tra contributo di costruzione e oneri di urbanizzazione: in presenza di un piano di lottizzazione, la rinunzia alla costruzione di un edificio è sufficiente ad ottenere la riduzione degli oneri di urbanizzazione?
T.A.R. Molise, Campobasso, Sezione I, 15 maggio 2017
Il costo di costruzione commisurato alle volumetrie virtuali previste nella lottizzazione, può prescindere dall’effettiva realizzazione dell’intervento edilizio?
Consiglio di Stato, Sezione IV, 5 maggio 2017
[A] Il contributo per oneri di urbanizzazione ha natura tributaria? [B] A quale momento occorre aver riguardo per la determinazione dell'entità del contributo?
T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione II, 26 aprile 2017
Nell’esercizio dei propri poteri pianificatori, le amministrazioni comunali possono imporre ai privati che intendano dare esecuzione alle previsioni di piano l’obbligo di corrispondere somme aggiuntive rispetto a quanto da essi dovuto a titolo di contributo di costruzione ai sensi dell’art. 16 del d.P.R. n. 380 del 2001?
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, 28 aprile 2017
In quali ipotesi l'Amministrazione può legittimamente ri-liquidare il contributo concessorio?
T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, 13 aprile 2017
[A] In materia di oneri di urbanizzazione con l'espressione "aumento del carico urbanistico" si intende la sola necessità di dotare l'area di nuove opere di urbanizzazione ovvero anche l'esigenza di utilizzare più intensamente quelle già esistenti? [B] In quale misura è dovuto il contributo concessorio per l'ipotesi in cui l'immobile su cui è stato realizzato l'incremento di carico urbanistico risulti risalire ad un periodo antecedente alla Legge Bucalossi n. 10 del 1977 che ha introdotto lo stesso istituto del contributo concessorio?
T.A.R. Piemonte, Torino, Sezione I, 13 marzo 2017
Sugli obblighi del Comune a fronte del ritardo nel pagamento dei contributi di urbanizzazione: l'Amministrazione ha o non ha l'obbligo di escutere la garanzia prestata dal privato a tutela dell'adempimento dell'obbligo contributivo (pena la illegittimità delle sanzioni irrogate per il protrarsi dell'inadempimento oltre il primo periodo di mora)?
T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione I, 9 marzo 2017
Le controversie inerenti la contestazione degli oneri di urbanizzazione sono azionabili innanzi al G.A. in sede di giurisdizione esclusiva laddove non vengano dedotte censure avverso atti generali autoritativi di determinazione degli oneri presupposti a quello impugnato?
T.A.R. Lombardia, Milano, Sezione III, 1 marzo 2017
Può l’interessato contestare il pagamento in precedenza effettuato a titolo di oblazione ex art. 36 del d.P.R. n. 380?
T.A.R. Sardegna, Cagliari, Sezione II, 15 febbraio 2017
A quale giudice è devoluta la giurisdizione relativa alle controversie inerenti la determinazione, liquidazione e riscossione degli oneri di urbanizzazione e relative sanzioni? Il principio generale deve essere tenuto fermo anche quando la controversia attiene alla richiesta, mediante cartella esattoriale, di pagamento del contributo per gli oneri di urbanizzazione e conseguenti sanzioni?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 14 febbraio 2017
Da quando inizia a decorrere il termine prescrizionale relativo al pagamento degli oneri concessori correlati alla pratica di condono edilizio? che rilevanza assume in tal senso la predisposizione del computo metrico estimativo relativo alle opere condonate?
T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, 14 febbraio 2017
[A] Sulla distinzione tra l'istituto dell'accertamento di conformità e quello del condono. [B] Sul regime prescrizionale degli oneri di urbanizzaizione.
T.A.R. Puglia, Lecce, Sezione III, 14 febbraio 2017
Le delibere comunali che dispongono l'adeguamento degli oneri concessori possono trovare applicazione esclusivamente per i permessi rilasciati a far tempo dall'epoca di adozione dell'atto deliberativo ovvero anche per quelli rilasciati in epoca anteriore?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 20 dicembre 2016  
Sugli artt. 17 comma 3 lett.c) del Dpr 380/2001 e 124 della L. reg.1/2005: quali sono i presupposti necessari per ottenere l’esenzione del pagamento dei contributi? Se l'opera di interesse generale è realizzata da un privato per conto di un ente pubblico l’esenzione dal pagamento del contributo di costruzione si applica comunque? La riconducibilità alla natura commerciale di alcune parti della realizzanda opera esclude di per sé la possibilità di esenzione?
T.A.R. Emilia Romagna, Sezione II, 21 dicembre 2016  
La realizzazione di parcheggi in costruzioni di nuova realizzazione esula dalle previsioni di cui alla legge n. 122/1989? L’art. 9 della legge n. 122/1989 riguarda anche gli edifici di nuova costruzione? Nel realizzare un parcheggio qual'è la condizione necessaria per beneficiare dell'esonero dal contributo concessorio?
T.A.R. Toscana, Firenze, Sezione III, 2 novembre 2016  
Sull’esenzione prevista dall’art. 16 comma 1 del d.p.r. 380 del 2001: requisiti e ipotesi applicative.
T.R.G.A. Bolzano, 22 febbraio 2016  
[A] Sulla natura degli oneri di urbanizzazione. [B] Come si determina il contributo di concessione rispetto all’incidenza dei costi di urbanizzazione primaria?
T.R.G.A. Bolzano, 22 febbraio 2016  
[A] Sulla natura degli oneri di urbanizzazione. [B] Come si determina il contributo di concessione rispetto all’incidenza dei costi di urbanizzazione primaria?
Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 7 dicembre 2016  
L’Amministrazione comunale può ritenersi legittimata a sanzionare il ritardo nel pagamento dei contributi di costruzione una volta che la stessa non si sia resa parte attiva nel richiedere al debitore principale ovvero al fideiussore, alle scadenze prestabilite, il pagamento delle rate scadute? 
T.A.R. Friuli Venezia Giulia, Trieste, Sezione I, 1 dicembre 2016  
Sulle convenzioni urbanistiche: in assenza di un accordo con l’Amministrazione, il privato può vantare un diritto soggettivo all’ammissione allo scomputo dagli oneri di urbanizzazione?
T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione I, 28 novembre 2016
[A] La qualità di locatore finanziario è una situazione giuridica che consente di ottenere il rilascio di un titolo edilizio? [B] Ai fini del debito relativo al contributo di costruzione quale rilevanza assumono le vicende pregresse della proprietà e gli accordi tra i soggetti privati coinvolti nella costruzione e nell’utilizzazione dei beni?
T.A.R. Toscana, Sezione II, 26 settembre 2013
[A] Sulla specialità della legge regionale toscana n. 1 del 2005 ai fini della qualificazione delle “opere precarie”. [B] Sulla recinzione in pali di legno e rete metallica
T.A.R. Toscana, Sezione III, 19 marzo 2007
Sul condono edilizio e sulla sussistenza o meno di un onere collaborativo dell’Amministrazione nell’individuare le modifiche da apportare all’opera altrimenti incompatibile con il vincolo paesaggistico
T.A.R. Campania Napoli, Sezione II, luglio 2005, n. 8696
Sui requisiti di ordine oggettivo e soggettivo affinché ricorra l’esenzione dal contributo di costruzione per la realizzazione di opere pubbliche o di interesse generale
T.A.R. Puglia Lecce, Sezione III, 15 ottobre 2004, n. 7256
[A] L’entità del contributo deve essere individuata con riferimento al momento in cui viene rilasciata la concessione edilizia in sanatoria. [B] I conteggi degli oneri concessori non abbisognano di particolare motivazione ai sensi dell’art. 3 l. 241/90